GAZA, BOMBARDATA UNICA CENTRALE ELETTRICA. SALE NUMERO VITTIME

Una guerra che peggiora giorno dopo giorno. Nelle ultime ore è stata bombardata dall’aviazione militare israeliana anche l’unica centrale elettrica operativa a Gaza. Lo riferiscono fonti palestinesi che abitano nelle vicinanze. “Alte nuvole nere di fumo stanno oscurando il cielo” commentano disperati alcuni giovani. Molti quartieri di Gaza sono già senza energia elettrica da ieri. I numeri. 230mila sfollati. Nelle ultime ore gli abitanti di due quartieri hanno ricevuto dal Israele l’avvertimento di abbandonare le abitazioni. Sale il bilancio delle vittime: 1.200 dall’inizio dell’offensiva israeliana di quasi tre settimane fa. Papa Francesco ha lanciato un nuovo messaggio affinchè torni la pace in quella terra.

“Cinque cannonate” sono cadute nel perimetro della scuola dell’Unrwa (l’ente dell’Onu per i profughi) a Jabalya ed una di esse ha centrato una classe piena di sfollati. Lo ha affermato un portavoce dell’Unrwa, Adnan Abu Hasna, secondo cui nella scuola ci sono ”circa 20 morti e diverse decine di feriti, molti dei quali feriti in modo grave”. ”L’esercito israeliano conosceva la ubicazione della scuola”, ha precisato.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy