LA FIOM DIVENTA IL SINDACATO PIU’ RAPPRESENTATIVO ANCHE A FABRIANO, STORICA ROCCAFORTE CISL

Presentati i dati dei rinnovi delle RSU del distretto industriale Fabrianese. I rinnovi delle RSU nel settore metalmeccanico certificano una marcata affermazione da parte della FIOM CGIL,che diventa il sindacato più rappresentativo anche in un territorio che per anni é stato roccaforte della FIM CISL. In questi mesi hanno votato quasi 3000 Iavoratori metalmeccanici Fabrianesi e sono stati eletti 75 rappresentanti RSU. Dei 2980 voti validi, 1273 sono andati alla FIOM, 993 alla FIM e 714 alla UILM. FIOM CGIL ha ottenuto 42,7% dei consensi, la FIM CISL il 33,3% e la UILM UIL il 23,9 %. A fronte di questi risultati il 53% di delegati RSU sono andati alla FIOM che ha eletto ben 40 delegati su 75, FIM e UILM rispettivamente ne hanno eletti 21 e 14. Netta affermazione anche nei più grandi gruppi industriali a Iivello regionale presenti sul territorio. Nelle Fabbriche Ariston Thermo Group Ia FIOM ottiene Ia maggioranza di voti in tutti gli stabilimenti sArcevia,Serra De Conti,Genga e Cerreto D’Esi) e la maggioranza assoluta di delegati nel gruppo ,6 RSU FIOM , 4 FIM e1 UILM. Anche nel gruppo ELICA (leader mondiale nella produzione di cappe aspiranti) la FIOM e primo sindacato in tutte Ie fabbriche e maggioranza assoluta nel gruppo per numero di delegati (9 FIOM, 5 UILM e 2 FIM) e per numero di consensi ottenuti (FIOM 340 preferenze, FIM 92 e UILM 183). Maggioranza assoluta di delegati FIOM anche alla FABER, altra multinazionale del settore cappe aspiranti,e sempre nel settore cappe maggioranza anche alla BEST (multinazionale Americana) e alla Tecnowind dove pero non si e votato in quanto RSU ancora in carica con 4 rappresentanti FIOM e 2 FIM.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy