MATELICA: DE LEO (PER MATELICA), MERITOCRAZIA ENTRA NELLO STATUTO COMUNALE, SIAMO CITTA’ PER I GIOVANI

Pietro De Leo, consigliere comunale del gruppo ‘Per Matelica’, in una nota dichiara:  “Con un mio emendamento approvato in Consiglio, la meritocrazia viene riconosciuta dallo Statuto Comunale di Matelica e inserita all’articolo 1, fra i principi generali. In un’Italia ammalata di nepotismi, raccomandazioni e favoritismi è necessaria una vera e propria rivoluzione culturale per promuovere il merito e il talento e costruire per i giovani una società in cui sia premiato chi è capace, non chi ha più spintarelle. Gli enti locali, proprio per il loro contatto diretto con i cittadini, hanno il dovere di farsi portatori di questa idea di società moderna. Con il voto di ieri, Matelica si è dimostrata all’avanguardia, un modello da seguire anche per altri Comuni. Ringrazio per questo risultato la sensibilità dimostrata dal  Sindaco Alessandro Delpriori, la giunta e la maggioranza. Per l’opposizione ringrazio Leonardo Mori di M5S, che ha votato a favore della proposta a dimostrazione che sui valori e sul fattore generazionale è possibile, con lungimiranza, una convergenza nonostante le distanze politiche. La stessa lungimiranza non ha dimostrato il gruppo Progetto Matelica: non votare a favore della meritocrazia come valore fondante della comunità matelicese significa essere contro i giovani del territorio. Con la medesima, larga maggioranza è stato approvato un altro emendamento, sempre all’articolo 1, che sancisce la salvaguardia delle tradizioni popolari, a difesa di un’identità territoriale che troppo spesso, negli ultimi anni, ha subito numerosi ‘assalti’”

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy