News

CERRETO D’ESI – RIQUALIFICAZIONE AREA VERDE DI VIA MORO, AL VIA IL CANTIERE

Di Adele Berionni, Consigliere Comunale con deleghe ai lavori pubblici

Continuano gli interventi per riqualificare il nostro territorio. Al via un nuovo cantiere per la realizzazione di un progetto a cui teniamo molto come amministrazione: dare ai nostri bambini e ragazzi nuovi spazi da poter utilizzare gratuitamente per incontrarsi, fare sport, socializzare e imparare. Stiamo parlando del progetto di riqualificazione dell’area verde tra Via Aldo Moro e Via A. Morea da destinare ad attività didattiche e sportive. Un primo intervento consisterà nella realizzazione di un campo da calcio a 5 e un campo da volley; questi due nuovi impianti sportivi, sommati al campetto da basket riqualificato e inaugurato la scorsa estate, ampliano la disponibilità di aree attrezzate gratuite per i nostri figli. Un’offerta multisportiva per favorire la scoperta e la pratica di diversi sport, la diffusione di sani stili di vita, una valida forma di prevenzione alle devianze giovanili ma anche una risposta concreta allo shock pandemico, al crescente bisogno di socialità, di praticare sport e di stare all’aria aperta.

Il secondo intervento riguarderà la realizzazione di una “vigna urbana” in collaborazione con l’IIS Morea- Vivarelli di Fabriano che ha avviato i primi lavori di piantumazione. La vigna urbana vuole essere un’occasione di tutela e valorizzazione delle nostre tradizioni culturali e agricole da tramandare alle nuove generazioni affinchè conoscano e si appassionino alla mondo del vino, alla storia e alle peculiarità dei nostri vigneti locali. Le scuole saranno coinvolte in questo progetto: i bambini già da piccoli avranno la loro lezione di viticoltura e potranno seguire attivamente le varie fasi di vita della vigna e della raccolta dell’uva. La vigna urbana è inoltre una realtà sempre più diffusa in Italia e in Europa, una nuova chiave di lettura per scoprire e promuovere un territorio e le sue tradizioni.

L’area della vigna urbana e l’area degli spazi sportivi saranno tra loro collegate da un camminamento, mentre nel resto degli spazi saranno realizzate delle piccole colline artificiali che movimenteranno altimetricamente l’intero spazio a formare dei micro ambienti. Gli interventi dovrebbero concludersi in circa 150 giorni, salvo imprevisti. L’intero progetto è stato finanziato con fondi dell’amministrazione comunale derivati dall’avanzo libero, così come discusso in Consiglio Comunale lo scorso aprile 2023.