Commissariato: tra gli identificati in una sera a Fabriano ben 10 con precedenti

Fabriano – Sono stati eseguiti nella serata del 25 gennaio, i controlli straordinari del territorio disposti dal Questore di Ancona, Cesare Capocasa, con l’ausilio del Reparto di Prevenzione Crimine di Perugia. Il Questore di Ancona ha disposto una intensificazione dei servizi di controllo per una più efficace repressione e prevenzione delle più comuni fenomenologie criminali che più incidono sulla vivibilità del territorio. I Poliziotti del Commissariato di Fabriano con due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia – operatori altamente specializzati in materia di controllo del territorio e pronto intervento – hanno proceduto ad una consistente attività di identificazione e controllo di persone e veicoli nelle aree maggiormente affollate nonché nei luoghi abitualmente frequentati da persone con precedenti di polizia.

Nel dettaglio, sono stati eseguiti posti di controllo ed osservazione ad alta visibilità lungo le arterie principali di accesso e di deflusso cittadino nonché controlli presso pubblici esercizi di somministrazione di bevande. Gli Operatori di Polizia si sono concentrati prevalentemente su quelle aree e presso gli esercizi abitualmente frequentati da pregiudicati. A conclusione del servizio sono state identificate complessivamente 71 persone, controllati n.40 veicoli e n.3 pubblici esercizi. Tra le persone identificate, 10 sono risultate positive per precedenti di polizia – sia per reati contro il patrimonio che per reati di violenza contro le persone – e destinatarie di misure di prevenzione (avviso orale e D.A.C.Ur.). E’ stato rintracciato un cittadino tunisino non in regola con il permesso di soggiorno il quale è stato condotto in Commissariato per la notifica del decreto di espulsione a seguito del quale dovrà lasciare il territorio nazionale. L’uomo risultava non rintracciabile in quanto aveva cambiato il luogo di effettivo domicilio senza comunicarlo alle autorità competenti.

In occasione di un posto di controllo effettuato nei pressi dei Giardini Regina Margherita è stato fermato un autoveicolo con a bordo 4 pregiudicati, tutti per reati in materia di stupefacenti. Gli stessi venivano sottoposti ad un accurato controllo dal quale non emergevano irregolarità. Da una verifica approfondita delle loro posizioni emergeva però che due di questi erano residenti nella vicina Provincia di Perugia ed uno, addirittura, raggiunto da un provvedimento di avviso orale da parte del Questore di Perugia. In considerazione di ciò, la posizione di questi sarà valutata sia in termini di fogli di via dal Comune di Fabriano che di possibile aggravamento di quella del Questore di Perugia atteso che, tra le previsioni dell’avviso orale, vi è quella di non accompagnarsi a pregiudicati. (cs)