Cerreto d’Esi – Una raccolta di tappi di plastica per acquistare presidi per le residenze protette

Il Comune di Cerreto d’Esi, la San Vincenzo de’ Paoli, la Cooss Marche promuovono una raccolta tappi di plastica a favore delle residenze protette “Giovanni Paolo II” e “Palazzo Refi”. L’intero ricavato, infatti, sarà utilizzato per l’acquisto di ausili, presidi ed attrezzature necessarie agli ospiti delle due strutture. L’iniziativa nasce dalla proficua ed intensa collaborazione messa in campo dal Comune (ente titolare), dalla cooperativa sociale Cooss Marche (ente gestore) e dalla conferenza vincenziana cerretese, storicamente molto attiva all’interno delle residenze socio-sanitarie. I tre enti, condividono appieno le finalità e la filosofia della raccolta di questi piccoli oggetti di plastica che si trasformano da rifiuto a protagonisti di una nuova forma di solidarietà a cui tutti i cittadini possono dare il proprio contributo. Un’intera comunità impegnata in un’iniziativa benefica a favore degli anziani del paese.

“Siamo convinti che la raccolta dei tappi sarà accolta dai cerretesi con entusiasmo – dichiara il Vice Sindaco e assessore ai servizi sociali Michela Bellomaria – lavoreremo fianco a fianco con San Vincenzo de’ Paoli e Cooss Marche affinchè, questa iniziativa, che coniuga ecologia e solidarietà, si allarghi a tutta la comunità. Puntiamo a coinvolgere, in modo particolare, le nostre scuole di ogni ordine e grado, le società sportive e culturali, il vivace mondo dell’associazionismo cerretese, cittadini e famiglie. Una gara a chi ne raccoglierà di più! Intendo ringraziare la Presidente Lucia Mari, tutti i volontari della San Vincenzo de’ Paoli, in particolare la volontaria Enrica Girolamini, storicamente impegnata in questa attività benefica. La conferenza cerretese, insieme all’equipe Cooss Marche, alla coordinatrice e alle animatrici delle nostre case di riposo, hanno accolto l’idea della raccolta con grande entusiasmo e spirito collaborativo, mettendosi subito a lavoro per organizzare al meglio il progetto.”

La raccolta tappi è stata sapientemente trasformata in attività di animazione all’interno delle residenze protette: le animatrici hanno illustrato il progetto e coinvolto attivamente gli anziani, che hanno realizzato e personalizzato il contenitore. Il recipiente sarà esposto nelle immediate vicinanze del cancello della residenza protetta “Giovanni Paolo II” dove ogni cittadino potrà direttamente conferire i tappi raccolti, senza entrare all’interno della struttura, nel pieno rispetto delle normative anti- Covid. Un grande gioco di squadra con e per gli anziani con il quale questi ultimi sono sempre più protagonisti della vita sociale e comunitaria di Cerreto d’Esi. Partecipa anche l’Istituto Comprensivo di Cerreto d’Esi. (cs)

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy