CNA, CONFARTIGIANATO E CONFCOMMERCIO PLAUDONO AI PROVVEDIMENTI DEL SINDACO GRECI

Martedì 29 giugno, presso la sede del Comune di Sassoferrato, si è svolto un incontro tra l’Amministrazione Comunale e le associazioni di categoria finalizzato ad esporre i provvedimenti che la Giunta intende adottare in sostegno delle attività economiche colpite dall’emergenza sanitaria, oltre a discutere di iniziative e progetti sui quali gli amministratori sono a lavoro per la valorizzazione sia del centro storico che del più ampio territorio comunale.

Presenti Maurizio Romagnoli e Marco Silvi per la CNA rispettivamente nei ruoli di Presidente e referente Area Montana, insieme a Federico Castagna, Segretario di Confartigianato Fabriano, mentre non è potuto essere presente Mauro Bartolozzi, Presidente di Confcommercio Fabriano, il quale insieme agli altri ha comunque espresso piena soddisfazione per lo stanziamento di 70.000 euro che il Comune ha messo a disposizione per l’abbattimento della TARI rivolto ad attività interessate da chiusure forzate o da determinati cali di fatturato causati dalla crisi pandemica.

In particolare, il Presidente Romagnoli ha elogiato l’Amministrazione guidata dal Sindaco Greci per l’attenzione rivolta agli imprenditori locali in questo complesso e difficile periodo, sottolineando inoltre il dinamismo e l’attenzione anche sul fronte della valorizzazione del territorio montano, tema particolarmente caro alla CNA fabrianese e sul quale Comune e associazioni di categoria avranno modo di collaborare intensamente e reciprocamente nei prossimi mesi. Considerazioni pienamente condivise anche da Federico Castagna che si è a sua volta complimentato.

Il Sindaco Greci ha infine illustrato il progetto di riqualificazione urbana che vedrà l’ area dell’ex scapificio diventare in futuro un innovativo polo scolastico, un salto di qualità assolutamente rilevante per la logistica comunale con grande attenzione tanto alla tutela del territorio quanto ai servizi al cittadino.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy