25 APRILE NEL COMPRENSORIO FABRIANESE

25 aprile nel comprensorio fabrianese. Gli appunamenti di domani in occasione della festa della Liberazione. Alle ore 8 deposizione corone di alloro presso di cippi di San Donato, Stazione di Albacina, Vallina e bivio di Nebbiano. Alle 9 Commemorazione alla Loggia dei Caduti della Resistenza, cimitero di Santa Maria. Alle ore 10 Santa Messa celebrata nella chiesa di San Biagio e a seguire corteo e deposizione delle corone di alloro al monumento presso il loggiato san Francesco, al monumento ai caduti di tutte le guerre e al monumento alla Resistenza. Alle 13 pranzo popolare presso il Lab Sociale Fabbri. Alle 18 Concerto del corpo bandistico “Città di Fabriano” presso i giardini pubblici Regina Margherita.

Qui Sassoferrato

L’Amministrazione Comunale di Sassoferrato si appresta a celebrare la ricorrenza del 25 aprile, festa della librazione. La Cittadinanza è inviata a partecipare alla cerimonia che prevede il Raduno delle Autorità, delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, delle Scuole, e di chi vorrà partecipare in Piazza Matteotti (Castello), alle ore 10,45. Il Corteo proseguirà verso il Parco della Rimembranza dove, alle ore 11,00, sarà celebrata la Santa Messa dal parroco Don Giovanni Mosciatti, e si proseguirà con l’orazione ufficiale del Sindaco Ing. Ugo Pesciarelli e la deposizione di una corona di alloro dinanzi al monumento ai caduti. Interverrà alla cerimonia il Sindaco delle Ragazze e dei Ragazzi, Andrea Orciari, e una rappresentanza della classe 3^ A della scuola media dell’Istituto Comprensivo di Sassoferrato. Gli alunni della 3^A, coordinati dalle insegnanti rispettivamente di inglese ed di italiano, Paola Diotallevi e Chiara Silvestro, hanno svolto a scuola un progetto sul Parco della Rimembranza e hanno prodotto un’ insegna, sia in italiano che in inglese di presentazione del parco e commemorazione dei caduti. L’Amministrazione Comunale, al fine di sottolineare l’importante lavoro di ricerca svolto dai ragazzi sul territorio ha pensato di realizzare e di posizionare nel luogo una targa commemorativa utilizzando l’elaborato degli alunni. Verrà inoltre deposta una corona di alloro anche in Piazza Bartolo, sulla lapide dei Partigiani caduti. (In caso di cattivo tempo la Messa verrà celebrata nella Collegiata di San Pietro).

Qui Genga

L’associazione di promozione sociale Bagatto Percorsi Creativi, è da anni presente ed impegnata in progetti culturali, sociali ed artistici in tutto il territorio marchigiano e in special modo montano. In occasione del 25 aprile, 74° Festa Nazionale della Liberazione, ha deciso di organizzare un momento di memoria a Genga, che da molti anni non vede ricordato a livello istituzionale e civile questo importante anniversario. Questo piccolo comune ha vissuto le vicende tragiche del fascismo e del nazismo, pagando un prezzo altissimo in termini di vittime sia civili, che appartenenti alle Brigate Partigiane, come ricordano le pietre e cippi in vari luoghi: a Trinquelli, frazione di Genga, una lapide è dedicata a un’efferata esecuzione per mano dei tedeschi, richiamata anche nell’Atlante delle Stragi Nazifasciste. Il 17 luglio del 1944, vennero barbaramente uccisi e poi bruciati, gli abitanti Elena Mariani e Daniele Madaloni. Altri gengarini di Trinquelli, Antonio Balducci, Dante Corso e Giuseppe Lorenzetti, caddero tra il ’43 e il ’44, così come numerosi altri partigiani combattenti di Genga, che dettero la vita per restituire all’Italia libertà e democrazia. Così proprio a Trinquelli, davanti alla lapide commemorativa in cui sono incisi i loro nomi, giovedì 25 aprile alle 11.30 il Bagatto Percorsi Creativi farà un omaggio floreale e poetico, a cui tutti sono invitati a partecipare, come gesto di gratitudine alle vittime, in memoria dei valori della Resistenza e per ricordare insieme alla comunità attuale queste persone. Un piccolo servizio alla memoria storica e civile del territorio, un’occasione per ribadire i valori che ci tengono uniti e far sì che la ricorrenza della Liberazione sia sentita come la festa di tutti.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy