ANNO RECORD PER LA GINNASTICA FABRIANO, IL BILANCIO

di Marco Antonini

Anno storico per la Ginnastica Fabriano. Il 2018 si chiude con un bilancio positivo per la società della città della carta. “Mettiamo in archivio 12 mesi pieni di attività nazionali ed internazionali che hanno portato le ginnaste fabrianesi sui podi di mezzo mondo” il punto di Leandro Santini, presidente onorario. Applausi e tanti riconoscimenti per la squadra allenata da Julieta e Kristina Cantaluppi. A livello internazionale c’è da segnalare il bronzo al Nastro per Talisa Torretti al Campionato Europeo di Guadalajara, in Messico e il bronzo nel Concorso Generale per Milena Baldassarri ai Giochi del Mediterraneo a Tarragona, in Spagna. Record per Talisa Torretti con due storiche medaglie alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires, oro nel Team Competition e bronzo nel Concorso Generale, non da meno Milena Baldassarri che al Campionato del Mondo di Sofia ritorna con il titolo di vice-campionessa del mondo al nastro. A livello nazionale, invece, la Faber Ginnastica Fabriano ha fatto la parte del leone monopolizzando le gare più importanti dove Milena Baldassarri si è laureata Campionessa Assoluta d’Italia e la Faber Ginnastica recentemente ha bissato il titolo di Campione dì Italia confermando lo scudetto dello scorso anno.

Nel Campionato italiano di Categoria ci sono da segnalare Serena Ottaviani e Sofia Raffaeli che hanno conquistato il titolo di campionesse nelle rispettive fasce d’età confermando la assoluta valenza del vivaio che vede Serena componente della Nazionale Italiana Junior e Sofia che guadagna le prima medaglia d’oro in un Torneo internazionale in Bielorussia. «Un anno da incorniciare – conclude Santini – con tante medaglie nazionali ed internazionali che coinvolgono le 25 ginnaste del settore agonistico che si allenano nella città della carta». L’ultimo risultato è stato lo scudetto del campionato di Serie A ottenuto due settimane fa. Nell’ultimo weekend di gennaio si ricomincia. Andrà in scena, infatti, la nuova Serie A: 12 squadre per la A1 e altrettante per la A2 che si sfideranno su fune, cerchio, palla, clavette e nastro. Il corpo libero, dal prossimo anno, infatti, non farà più parte del programma.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy