GLI SPETTACOLI DEL FINE SETTIMANA A JESI, MATELICA E FABRIANO

Domenica 18 novembre spazio alla danza al Teatro Gentile di Fabriano con De Rerum natura di Nicola Galli per la Compagnia Junior Balletto di Toscana, una creazione coreografica “alimentata da un’immagine di eterno movimento, dal desiderio di muoversi di sei corpi, legati da un pensiero sotterraneo che scorre sanguigno sotto la superficie della pelle”, come si legge nelle note allo spettacolo proposta nella stagione teatrale promossa dal Comune di Fabriano con l’AMAT e realizzata con il contributo di Regione Marche e MiBAC. Nicola Galli – artista di grande talento in prepotente ascesa – sviluppa la sua coreografia a partire dal De rerum natura lucreziano, poema filosofico in cui l’autore indaga la natura delle cose, l’unione e la disunione degli atomi, la vastità dello spazio, la nascita dell’intelletto e dell’animo umano. Il giovane coreografo ferrarese traduce gli intenti del filosofo latino in danza, attraverso i corpi di sei ballerini del Nuovo Balletto di Toscana, dando vita a una serie di movimenti legati da un filo sotterraneo; dallo studio dell’articolazione del gesto, Galli arriva a proporre un preciso disegno anatomico che si diffonde fino alle arti più minute del corpo, così che le figure dei singoli ballerini arrivino a unirsi, in un rapporto di correlazione e interdipendenza che sfocia nella creazione di un unico corpo scenico. A Fabriano la compagnia terrà anche una masterclass gratuita per gli allievi delle scuole di danza delle città, un’occasione preziosa di formazione per quanti praticano e amano la danza nelle sue diverse espressioni. Concept, coreografia e costumi dello spettacolo – prodotto da TIR Danza, stereopsis in collaborazione con Nuovo Balletto di Toscana diretto da Cristina Bozzolini in collaborazione con Civitanova Danza Festival & AMAT con il supporto di Fondazione Fabbrica Europa, Cantieri Danza – sono di Nicola Galli. La danza è affidata a Sofia Barilli, Laura Beschi, Riccardo De Simone, Gloria Dorliguzzo, Margherita Dotta, Paolo Soloperto. La musica è di Banchieri, Henry, Ligeti, Penderecki, Radigue, Xenakis. La produzione è nata dal progetto Prove d’Autore XL – azione Network Anticorpi XL. Per informazioni: biglietteria del teatro 0732 3644. Inizio spettacolo ore 17.

Qui Matelica

Sabato 17 e domenica 18 novembre in anteprima nazionale al termine di una residenza di allestimento il Teatro Piermarini di Matelica ospita Cristiano De André con Storia di un impiegato, un tour che porta in tutta Italia il concept album di Faber riarrangiato in chiave rock che torna a smuovere le coscienze a 50 anni dalle rivolte sociali del 1968. Il concerto è promosso nell’ambito della stagione realizzata dal Comune di Matelica Assessorato alla Cultura e dall’AMAT con il contributo di Regione Marche e MiBAC ed è realizzato in collaborazione con Flexus Eventi. Quello di Matelica è il primo di una serie di concerti che impegneranno Cristiano De André in tutta Italia per vari mesi strutturati come una vera e propria opera rock grazie ai nuovi arrangiamenti. Cristiano De André e Stefano Melone (alla produzione artistica) hanno dato una nuova vita musicale alle canzoni del disco, ‘un suono rock-elettronico, calibrato sui momenti psicologici del protagonista della storia, dall’iniziale clima di sfida dettato dall’introduzione sui giorni del Maggio francese sino al fallito attentato e al carcere. Canzoni celebri estratte da Storia di un impiegato come Il bombarolo a Verranno a chiederti del nostro amore saranno affiancate da altri brani di repertorio che hanno affrontato il tema della lotta per i diritti, come La guerra di Piero. Questi brani sono contenuti nei progetti discografici di grande successo De André canta De André – Vol. 1 (2009), De André canta De André – Vol. 2 (2010) e De André canta De André – Vol. 3 (2017). Sul palco con Cristiano, ci saranno i musicisti ormai consolidati, Osvaldo Di Dio, Davide Pezzin, Davide Devito e Riccardo Di Paola. Il tour è prodotto e organizzato da Intersuoni Srl, divisione Booking & Management Unit. Per informazioni: biglietteria Teatro Piermarini 0737 85088. Inizio concerto ore 21.15.

Qui Jesi

Domenica 18 novembre ore 17 al Teatro Pergolesi di Jesi lo spettacolo “Robinson Crusoe. L’avventura” della compagnia ATGTP per la 35esima edizione della Stagione di Teatro Ragazzi nei Teatri della provincia di Ancona. La ‘storica’ compagnia Teatro Pirata, oggi ATGTP, in scena domenica 18 novembre ore 17 al Teatro Pergolesi di Jesi con “Robinson Crusoe. L’avventura”, lo spettacolo vincitore del XXXV Festival nazionale del teatro per i ragazzi “Premio Padova 2016. Amici di Emanuele Luzzati”. Sarà l’occasione di rivedere insieme sul palcoscenico due dei suoi storici fondatori, Francesco Mattioni e Silvano Fiordelmondo, autori anche del testo insieme a Simone Guerro che dello spettacolo firma regia e musiche originali; le scene sono di Frediano Brandetti. In “Robinson Crosoe” la compagnia si cimenta con il grande testo di Daniel Defoe, pubblicato nell’aprile 1719 e considerato il capostipite del romanzo moderno; sul palcoscenico è una struttura in continua evoluzione, una musica coinvolgente e due attori, narratori-animatori, le cui abili mani daranno vita alle due marionette protagoniste in scena, Robinson e Venerdì. Lo spettacolo è inserito nel cartellone della 35esima edizione della Stagione di Teatro Ragazzi, curata dall’ATGTP in molti teatri della provincia di Ancona tra cui a Jesi in collaborazione con il Comune e la Fondazione Pergolesi Spontini.

INGRESSO SPETTACOLI: Adulti € 8, Ragazzi € 6, Bambini sotto i 3 anni € 0,50. Riduzione SOCI COOP sul biglietto adulti

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy