DIGITAL SUPPORT, ORA AL LAVORO. CONSEGNATI I DIPLOMI

Dopo 26 settimane di formazione, consegnati oggi i diplomi del corso della Fondazione Aristide Merloni e Fondazione Marche in collaborazione con la Luiss e Università Politecnica delle Marche, la trasformazione digitale e i cambiamenti connessi sono al centro della riflessione della Fondazione Aristide Merloni.

L’idea di coinvolgere le imprese da subito in un progetto di formazione in web marketing riservato a neolaureati, per approfondire le conoscenze di economia digitale, ha avuto un deciso impatto sul territorio.Digital Support appena concluso si può certamente definire una sperimentazione positiva che, lo ricordiamo, ha ottenuto il riconoscimento della Società Italiana di Marketing, un riconoscimento prestigioso concesso solo a un limitato numero di Master in Italia.
Il Master ha avuto luogo qui nelle Marche, nel nostro territorio, con i nostri ragazzi, le nostre piccole aziende e prevedeva, come sappiamo, un programma di esperienze di lavoro in azienda in cui i ragazzi, coordinati da un gruppo di coach/tutor, hanno progettato e realizzato interventi ad hoc sulla base delle esigenze delle singole imprese. Un percorso operativo finalizzato alla creazione di nuovi consulenti specializzati nel fornire supporto alle piccole imprese sui temi del marketing digitale.

I numeri ora parlano chiaro: 5 contratti attivati nelle aziende dove i ragazzi hanno fatto l’esperienza di lavoro in azienda; 2 contratti in aziende diverse; 3 tirocini attivati nell’azienda di inserimento; 5 tirocini attivati in aziende diverse; 3 rapporti di consulenza nell’azienda di inserimento; 4 rapporti di consulenza in aziende diverse da quelle di inserimento. Protagonista ancora l’Appennino con le sue migliori risorse: giovani donne e giovani uomini, tra economisti, esperti di marketing e comunicazione, letterati, filosofi, che possono portare il loro contributo alle aziende del territorio; alcuni dei corsisti sono di Fabriano e del territorio montano umbro-marchigiano, altri di Ancona e Pesaro-Urbino, Macerata altri dall’Ascolano-Fermano e dall’Abruzzo.

L’urgenza di dare nuovi strumenti operativi alle aziende marchigiane è improrogabile. Il tema della trasformazione digitale è al centro della riflessione della Fondazione Aristide Merloni che come sappiamo da sempre opera a sostegno della vocazione imprenditoriale del nostro territorio e le imprese di piccole e medie dimensioni rivestono un ruolo fondamentale nel processo di sviluppo. L’infaticabile presidente della Fondazione, l’ingegner Francesco Merloni, visibilmente soddisfatto dei risultati, ha annunciato che Digital Support raddoppierà già questo autunno. Il Comitato Scientifico della Fondazione Aristide Merloni nella riunione tenutasi a Portonovo la scorsa settimana, ha sottolineato come in Italia siano ancora pochi i percorsi di alta formazione post diploma, come gli ITS. Digital Support diventerà in un corso di laurea professionalizzante, grazie alla collaborazione con Univpm che alla teoria unirà un forte taglio pratico e di inserimento in azienda. Nuova conferma, quindi, di un formato didattico innovativo. Fondazione Aristide Merloni da sempre nel cuore dei problemi, sostiene la trasformazione digitale del territorio marchigiano per permettere al sistema delle PMI di “cavalcare” il mondo digitale e individuare nuovi mercati e nuove traiettorie.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy