LA SEMINATRICE MADE IN FABRIANO

Non solo il distretto del bianco. Un’invenzione industriale progettata per lavorare su terreni scomodi, tutta destinata al mercato italiano, che ha raggiunto un altissimo standard qualitativo. Ecco Air Drill, la seminatrice pneumatica prodotta da Giano Meccanica, di Mauro Moscoloni. Imprenditore fabrianese di lungo corso, 66 anni, ha progettato una modernissima seminatrice pneumatica che coniuga conoscenza e innovazione, fare e saper fare, tutto rigorosamente made in Italy. “Abbiamo realizzato – racconta l’imprenditore – un prodotto unico, moderno, ad alta tecnologia. E’ una seminatrice che può essere utilizzata per cento tipi di semi di diversa misura e dimensione”. L’imprenditore è riuscito a portare questa macchina sin sotto le cime di Castelluccio di Norcia dove si coltivano le preziose lenticchie. “E’ una apparecchiatura di ampia grandezza sul campo – precisa – ma in regola con il Codice della strada, perché chiusa non supera i due metri e quarantotto centimetri”. L’Air Drill è dotata di una turbina che spinge a pressione costante i semi a terra, caratteristica che consente di superare uno dei maggiori problemi per questo tipo di mezzo: non ha complicazioni o difficoltà di prevalenza in salita, in discesa e laterali. Ciò permette di far viaggiare a 13 -14 km l’ora un trattore gommato e di conseguenza, per fare un esempio, per distanziare ed interrare un ettaro di erba da seme, ci vogliono dai 15 ai 18 minuti, mentre usando una seminatrice tradizionale che spinge il seme a terra per caduta, quindi senza flusso d’aria, si impiegano dai quarantacinque ai cinquanta minuti. Facile comprendere che questo si traduce in un notevole risparmio di carburante, in una forte riduzione dei tempi d’intervento perchè “l’Air Drill percorre ed interra semi su quattro metri di superficie ogni passata, laddove la più grande di quelle tradizionali non supera i tre metri”. Le sue caratteristiche evitano anche il problema di procedere in pendenza con velocità minore rispetto alla grandezza del seme (più il seme è piccolo, infatti, e più il trattore deve andare piano) e in più non ha bisogno di permessi speciali per gli spostamenti sulle normali vie di comunicazione. Mauro Moscoloni, così, ha lanciato sul mercato, da Fabriano, l’Air Drill. Il primo punto di forza è un cambio a 4 velocità che garantisce il pieno rispetto delle norme. Il secondo è l’assemblaggio, controllato da Moscoloni nella sua officina. Terzo il controllo qualità che inizia dalla produzione di ogni singolo pezzo. L’Air Drill consente ad un solo operatore dotato di un trattore gommato, un cingolo, un carrello dove sono caricati due sacconi di seme, di concludere in tempo molti brevi, rispetto al passato, il proprio lavoro con una resa molto produttiva. In base alla richiesta, Moscoloni ha prodotto per il mercato nazionale tante macchine, tutte perfezionate e garantite anche in virtù dalla sua politica di vendita: quella diretta tra lui e il cliente, al quale assicura assistenza e manutenzione per due anni di una dispositivo meccanico-pneumatico ad alto valore tecnologico. L’obiettivo, dopo il mercato italiano, è quello di presentare la macchina all’estero.

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy