48ENNE INVESTITO IN VIALE ZONGHI, LA PROTESTA DEI RESIDENTI

Fabriano – Investimento pedonale, l’ennesimo, ieri sera, mercoledì 21 febbraio, alle ore 19,30 circa  lungo viale Zonghi di Fabriano. A terra un uomo di 48 anni, S. M. le sue iniziali, residente a Fabriano che stava attraversando le strisce pedonali non molto lontano dall’autoscuola Paladini. L’investitore è un 59enne del posto che percorreva la tratta con la sua Chrysler e stava viaggiando verso la periferia della città. Sul posto gli agenti della polizia locale che hanno effettuato i rilievi e gestito il traffico che è andato in tilt viste anche le condizioni meteo con pioggia e neve. S. M. è stato subito soccorso dai sanitari del 118 che l’hanno trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Profili dove è stato medicato e gli sono stati effettuati tutti gli accertamenti necessari. Non è in pericolo di vita. Indagini in corso da parte delle forze dell’ordine. I residenti della zona alzano la voce. “Qui non si può andare più avanti così – denunciano – perché le auto corrono a tutte le ore e non rispettano i pedoni. Abbiamo scritto una lettera e raccolto firme per segnalare all’Amministrazione comunale il problema della viabilità in questa strada frequentatissima sia di giorno che di notte. Speriamo di essere ascoltati”. L’ultimo caso di investimento pedonale in città è avvenuto tre settimane fa. Un uomo di 45 anni è stato investito intorno alle ore 19,30 in via Dante, poco lontano dalla caserma dei carabinieri, ed è finito a terra mentre attraversava la strada. Trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Profili, è stato medicato dai sanitari e dimesso alcune ore dopo.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy