LE SCUSE DI CRESCENZO PAPALE

Nota del Pcl. Precisazioni sull’articolo del Pcl intitolato “Ditte delle pulizie a rischio” del 7 giugno 2017

Gentile Redazione, mi preme intervenire per fare una precisazione anzi una totale rettifica all’articolo di cui all’oggetto. Premesso che il comunicato se pur attribuito al sottoscritto, in realtà era una nota del Partito Comunista dei Lavoratori, devo purtroppo constatare che il nostro articolo, conteneva una versione dei fatti non corrispondente alla realtà, ed il tutto è dovuto ad un malinteso, ovvero ad un errore grossolano di valutazione nel giudicare frettolosamente attendibili certe fonti che invece hanno contribuito ancora di più a distorcere la realtà. Tale errore di valutazione è emerso sia dalla lettura della nota di replica fatta dai Rappresentanti Legali delle cooperative comparsa sempre su Radio Gold, in data 9 giugno, sia da un incontro chiarificatore avuto con il Rappresentante Legale della Cooperativa Sociale Galileo, il sig. Giovanni Faggi, il quale ci ha illustrato nei dettagli tutta la vicenda, e per cui ho potuto constatare personalmente come il comunicato stampa emesso dal PCL di Ancona, fosse privo di elementi certi per poter fare certe osservazioni. Osservazioni che purtroppo ritengo che possano aver urtato la sensibilità della cooperativa Galileo nonchè dei soci della stessa. Società cooperativa la quale invece, come mi ha spiegato il Sig. Faggi, è una cooperativa sociale che ha ed ha sempre avuto, tra l’altro, l’obiettivo di promuovere e valorizzare le capacità di soggetti svantaggiati. Mi preme chiedere scusa anche pubblicamente dell’accaduto con la Soc. Cooperativa Galileo.
Tanto si doveva.

Crescenzo Papale