FASE NAZIONALE, LA JANUS AGLI SPAREGGI SOGNANDO LA SERIE B

di Lorenzo Ciappelloni

Impresa Fabriano! La squadra di coach Aniello ha una sola chance, quella di ribaltare la differenza canestri contro Lamezia e di attendere il successo di Cerignola contro Palermo, puntuale, 73 a 65, arrivato ieri. E’ il week-end perfetto, Fabriano domina al PalaGuerrieri e scavalca i calabresi, i “cannibali” completano l’opera e consegnano alla Janus gli spareggi. Fermi tutti, la stagione non è ancora chiusa.

Sì, l’approccio è quello giusto. Impiega appena due minuti la banda biancoblù a far capire che non è affatto in vacanza e inizia ad aprire il fuoco. Chiaro, sempre Sergio Quercia a mirare e colpire il bersaglio! Gli ospiti sono storditi, ma si rifugiano nelle mani di Rodrigo Monier per far scaldare la torcida gialloblù arrivata a Fabriano numerosissima e speranzosa di festeggiare la promozione in Serie B. Non sarà facile, il capitano Michele Bugionovo guida la banda e al primo accenno di spazio non disdegna la conclusione dall’arco. E’ perfetto, dalla tegola in punta firma addirittura il +14, che vorrebbe dire differenza canestri ribaltata. Coach Ortenzi getta nella mischia Gennaro Rubino, che ricuce subito lo strappo dai 7 metri (chiuderà con 17 punti e insieme a Monier è l’unico a salvarsi). Servono una tripla di Giovanni Marini e uno schiaccione di Kevin Pandolfi per ristabilire la doppia cifra di margine, all’intervallo è 42-31. A partire forte però, è ancora Lamezia. Parziale di 5-0 e gialloblù che tornano a contatto grazie ai soliti instancabili Rodrigo Monier e Gennaro Rubino. Non dura molto, Nick Nedwick carica a testa bassa e Fabriano torna ad alte quote. Inizia il Pandolfi show, il “principino” viene picchiato e costruisce casa su quella linea dei 5,80 metri (14 cartucce, 9 centri), è oro per i padroni di casa che spinti dai fedelissimi sugli spalti (onore a loro, cuori biancoblù) volano addirittura a +20. Con un solo giro d’orologio al termine, Fabriano tenta di gettarsi dal tetto del PalaGuerrieri e lascia addirittura nelle mani di Rubino la palla del -12, che per fortuna, si spegne sul fondo. Vince Fabriano, ribalta la differenza canestri ed avrà ancora una chance per conquistare la Serie B.

Negli spareggi che mettono in palio gli ultimi due posti per la categoria superiore incontrerà Costa d’Orlando e Battipaglia. La prima nella giornata di sabato 17 (la sconfitta del giorno precedente), la seconda (la vincente del venerdì) il giorno successivo. Ora, o mai più, a raccolta. Per seguire la squadra e per tutte le info sui bus organizzati, chiama il 334-1224880. Dai Fabriano!

Janus Fabriano – Basketball Lamezia 82-67

Janus Basket Fabriano: Patrizi, Piloni 6, Bugionovo 12, Marini 12, Tarolis 4, Pandolfi 17, Zampetti, Cummings, Fanesi, Giuseppetti, Nedwick 20, Quercia 11. Allenatore: Daniele Aniello. Assistenti: Nuno Tavares, Fabio Panzini.

Basketball Lamezia: Mangione, Ragusa, Antonicelli, Rubino 17, Fragiacomo, Di Gennaro 12, Gaetano 9, Costa 3, Lazzarotti, Stanionis 6, Monier 20. Allenatore: Leonardo Ortenzi. Assistente: Massimo Desumma.

Arbitri: Monciatti e Montalbetti

PARZIALI: 21-14, 42-31, 54-44, finale 82-67.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy