DAL PASSATO AL FUTURO, LA LISTA JANUS DI SILVANO D’INNOCENZO

“Siamo tra i fabrianesi che sono stanchi di questa classe politica e dei partiti che la tengono in vita; la città è stata distrutta ed è da questo punto che vogliamo partire. Abbiamo pensato di chiamare la lista Janus, nome caratterizzante Fabriano, non solo per la parte che appare nel nome della città e del suo fiume, ma principalmente per il significato che ha: Giano era la più antica delle divinità romane e rappresenta lo sguardo verso il passato e verso il futuro. Se il presente è fosco, il passato è stato fulgido: la carta, la lavorazione del ferro, l’arte e la pittura, il grande sviluppo industriale. Il nostro passato è stato operosità, creatività, bellezza e benessere ed è da queste eredità che dobbiamo cercare di ricostruire il futuro. La caratteristica della nostra lista è quella di essere popolare, ma non superficiale o incompetente, costituita da uomini e donne che si confrontano ogni giorno con i problemi legati alle difficoltà lavorative e sociali e non usufruiscono di rendite di posizione o parassitarie. Tutti i nostri candidati si autofinanziano. Per prima cosa è necessario essere realisti, è inutile fare programmi irrealizzabili.”

Così Silvano D’Innocenzo e Fabio Lametti hanno presentato, poco fa, nel corso di una conferenza stampa, la lista Janus che correrà alle elezioni comunali di Fabriano. Il consigliere comunale di Forza Italia, quindi, continua la sua attività politica e sceglie di mettersi contro i partiti con un movimento civico. “Il gruppo è nato – ha detto il candidato sindaco, Silvano D’Innocenzo – contro la dittatura dei partiti di Ancona e contro la burocrazia che ha danneggiato il Comune. Ci mettiamo in gioco per il bene della città. Ombretta Stroppa sarà il capogruppo che si è messa in discussione come mamma, moglie e lavoratrice per cambiare le sorti di questa città”. Nei giorni scorsi la presentazione delle firme necessarie alla candidatura. “Ora – ha precisato Lametti – ci mettiamo a lavorare per ricostruire il futuro. Per fare questo partiremo dal passato, dalla Fabriano che aveva più di 15mila pendolari al giorno che arrivavano per lavorare. Il nostro slogan sarà questo: <Il comune per amico>. Non faremo proclami e non prometteremo cose che le leggi nazionali vietano di modificare, ma partiamo da qualcosa di semplice: vogliamo  cambiare il rapporto tra Amministrazione comunale e cittadini”. Tra i punti programmatici:  lo sportello per le problematiche inerenti il lavoro, la riduzione degli sprechi e delle iniziative ideologiche, la ricostruzione post sisma, la riqualificazione della città attraverso una manutenzione programmata, la valorizzazione delle eccellenze cittadine, la riqualificazione del centro storico con il recupero di Castelvecchio, il miglioramento della viabilità e un sostegno in più agli anziani soli.

Questi i componenti della lista Janus a sostegno della candidatura a sindaco di Silvano D’Innocenzo: capolista Ombretta Stroppa, poi Giorgio Tiberi, Barbara Alessi, Enrico Agostinelli, Emanuela Argalia, Patrizio Bartoletti, George Michael Belardinelli, Rolando Bonfigli, Maria Rita Burattini. Augusto Cicinelli, Silvano Colonna, Ilaria De Bustis, Daniele Giaccotto, Vincenzo Pallante, Ferdinando Pellegrini, Romina Pellegrini, Loredana Poeta, Luigino Raho, Rita Sgambetterra, Tatiana Tiberi, Andrea Rossi, Alessandro Ubaldi, Venusia Allegrini, Norberto Censi.

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy