AGENTI CONTABILI, APPALTI… 5 ANNI IN MOVIMENTO IN CONSIGLIO COMUNALE

Da ieri mattina alle ore 11,30, c’è un primo candidato ufficiale alla carica di primo cittadino del Comune di Fabriano. Il Movimento 5 Stelle, infatti, ha presentato alla stampa cinque anni di lavoro e il portavoce candidato a sindaco: Gabriele Santarelli. Una scelta, riferiscono dal gruppo, all’unanimità, nata spontaneamente e condivisa da tutti.

L’iter

Gabriele, insieme a tutti i nomi presentati per le Elezioni Comunali 2017 del Comune di Fabriano, verranno sottoposti alla procedura di certificazione da parte dello staff del Movimento 5 Stelle. Tutti dovranno dimostrare di essere incensurati, di risiedere nel comune di Fabriano, dovranno certificare di non essere iscritti ad alcun partito o alla massoneria e di non aver svolto in passato più di un mandato. Solo quando si riceverà la #certificazione si potrà dire ufficialmente di avere la lista che parteciperà alle elezioni. L’indicazione, quindi, del candidato Sindaco, seguirà l’iter di certificazione come tutti gli altri.

Il candidato

“Siamo all’inizio di una nuova avventura – ha detto Gabriele Santarelli – che comunque vada sarà, come sempre, entusiasmante. L’affronteremo a nostro modo: con tanto impegno, senso di responsabilità e cercando di stare il più possibile in mezzo ai cittadini. Quei cittadini dei quali ognuno di noi si impegna ad esserne il portavoce all’interno dell’amministrazione comunale nel caso venissimo eletti. Portavoce – ha concluso – significa che per noi non esiste l’uomo solo al comando. Non crediamo nella possibilità che qualcuno possa arrogarsi su di se decisioni che poi si ripercuoteranno su tutta la comunità fabrianese per anni. Questo richiede un impegno reciproco: da una parte né i consiglieri comunali né tantomeno l’eventuale Sindaco del Movimento 5 Stelle dovrà dimenticare che il suo compito è quello di portare i cittadini all’interno dell’istituzione; dall’altra i cittadini dovranno avere la curiosità di partecipare e la voglia di far sentire la propria voce dedicando parte del proprio tempo per il bene della città che ama. Quella che proponiamo è una semplice rivoluzione”

Chi è?

Gabriele, classe 1977, dopo il diploma agrario presso l’ Istituto Tecnico Agrario “Vivarelli” di Fabriano, si è laureato in Scienze Forestali ed Ambientali presso l’”Università della Tuscia”. E’ anche tecnico di progettazione parchi e giardini. Braccio destro della deputata parlamentare Patrizia Terzoni, socio di Efedra, società cooperativa che si occupa di consulenze e progettazione nella gestione della flora e della fauna e di promozione delle attività culturali e turistiche legate al territorio, Guida Ambientale Escursionistica presso le Grotte di Frasassi. Sposato con Manuela dal 2011, ha una bimba di un anno e mezzo. (vedi https://www.radiogold.tv/?p=24227)

Cinque anni di attività

E’ stato il consigliere comunale Joselito Arcioni (foto) a tracciare un bilancio di 5 anni di attività con lo slogan “Quello che non ti hanno detto e non ti diranno mai”. Il bilancio parla di 232 tra atti di indirizzo, interpellanze e mozioni, 10 diffide e 10 esposti a procure, Corte dei conti, Guardia di Finanza. Tra i punti di forza lo stop al project financing per la costruzione della nuova casa di riposo situata sotto l’Itas Vivarelli, l’interrogazione al Ministero circa il parcheggio scambiatore di Via Dante e il progetto Bike Sharing e il “Parlamento in movimento” con 25 parlamentari del M5S che sono usciti dal palazzo per dire no alla fuga di Indesit e alla delocalizzazione. “Un evento straordinario – hanno commentato – che ha portato per la prima volta a Fabriano, ben 22 deputati e 3 senatori in Piazza del Comune”.

Gli agenti contabili

E’ una delle vittorie del Movimento. “Abbiamo scoperto – hanno riferito – che all’interno dell’Ente c’era un soggetto che maneggiava denaro contante, dell’incasso de parcometri, senza averne titolo. Alla nostra richiesta di conto giudiziale che l’agente contabile deve produrre, nulla ci è stato rappresentato. Nel frattempo il dipendente è stato rimosso dall’incarico che è stato affidato alla Polizia locale. E gli incassi sono passati dai 65.747 euro del 2013 ai 210.496 euro del 2016”.

Appalti nel mirino

Dopo aver monitorato gli appalti del Comune di Fabriano e riscontrato rregolarità, il Movimento ha sollecitato le autorità competenti. Sono in corso, da tempo, degli accertamenti da parte della Guardia di Finanza. A seguito dell’ispezione del Ministero dell’Economia e Finanze, ecco il punto dell’ispettore: “Rilevate alcune patologie ricorrenti – si legge nel giornalino del M5S – nella gestione degli appalti facenti capo al settore Servizi al cittadino. Proroghe continue, sistematiche, non previste nell’affidamento originario e a breve termine, hanno l’effetto di deprimere l’interesse all’ingresso nel mercato di nuovi soggetti, favorendo il formarsi o il rafforzarsi di oligopoli e veri e propri cartelli”.

Un pensiero a Sergio Romagnoli: torna presto!

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy