SS76, INCIDENTE DURANTE L’INVERSIONE A CAMPODIEGOLI (e lo svincolo…)

Incidente stradale sulla SS76 poco prima della galleria di Cancelli/Campodiegoli. Un automobilista percorreva, con la Bmw la tratta quando si è trovato improvvisamente davanti una Ford Fiesta. E’ accaduto ieri sera, poco dopo le ore 19. Sul posto i carabinieri, i vigili del fuoco e i sanitari del 118. L’anziano originario e residente a Fabriano che si trovava alla guida della Ford è finito all’Ospedale Profili dove ha trascorso la notte; i due uomini di mezza età che si trovavano sulla Bmw, uno residente a Fabriano e uno a Cagli, sono stati dimessi poso dopo.

 

L’odissea sulla strada continua, svincolo chiuso, inversioni di marcia a raffica

L’ennesimo incidente sulla SS76 segnala un altro disagio lungo la tratta tra Marche e Umbria: la chiusura a oltranza dell’uscita di Campodiegoli per lavori comporta di dove arrivare a Fabriano per proseguire verso Sassoferrato facendo molti chilometri in più di strada. Ecco che allora, dopo la galleria, ci si ferma in piazzola e si fa inversione per uscire a Campodiegoli. L’uscita, infatti, è libera solo per chi proviene da Fabriano. Lo svincolo, infatti, è chiuso da troppi mesi. In pratica coloro che debbono andare a Campodiegoli, Sassoferrato e di conseguenza a Pergola e Marotta, sono costretti a fare chilometri aggiuntivi, uscire a Fabriano Ovest, prendere la strada nella direzione opposta e tornare indietro fino allo svincolo di Cancelli. Anche per chi lavora le cose non vanno meglio. Sono tanti gli operai, ad esempio, che tutti i giorni, per andare negli stabilimenti della zona industriale di Marischio dove ha sede anche lo stabilimento Whirlpool, devono fare questo giro infernale che comporta una perdita di circa 10 minuti di tempo ogni volta, lo spreco di carburante che di questi tempi bisogna sempre tenere sotto controllo e un aumento di traffico. Da mesi automobilisti e camionisti hanno chiesto la riapertura, anche a senso unico alternato, dello svincolo di Cancelli per evitare di raggiungere Fabriano. La chiusura, che va avanti da più di un anno, è stata decisa per consentire i lavori di raddoppio della direttrice Perugia-Ancona da parte di Quadrilatero e andrà avanti almeno fino al 31 dicembre 2016. I disagi si avvertono anche nel quartiere Piano con conseguente aumento di traffico all’interno del centro abitato.

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy