ARTIGIANATO, IN UN ANNO -861 IMPRESE NELLE MARCHE

Negli ultimi 12 mesi, da giugno 2015 a giugno 2016, l’artigianato ha perso nelle Marche 861 imprese di cui 543 nel primo semestre di quest’anno. “Si tratta – commentano i presidenti di Cna Gino Sabatini e di Confartigianato Salvatore Belvederesi – di una crisi cominciata sette anni fa e ancora non si vede la fine, con le imprese artigiane che dal 2008 ad oggi sono scese da 52.499 a 46.517, con la perdita di 5.982 aziende. In questo contesto abbiamo accolto positivamente lo stanziamento di 2 milioni di euro della Regione per favorire lo sviluppo e il potenziamento delle imprese artigiane nel 2016”. E’ l’edilizia il settore che registra i dati peggiori con la scomparsa di 460 imprese. Le imprese artigiane manifatturiere si riducono di 275 unità, quelle dei trasporti di 118. Tra i principali distretti manifatturieri, la crisi ha portato la perdita di 112 imprese nella meccanica e 101 nel calzaturiero. In calo anche il numero delle imprese del mobile (-37) e del tessile abbigliamento (-9). (Ansa)

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy