News

DENUNCIATO UN PUSHER CHE RIFORNIVA IL FABRIANESE

Ancora droga a Fabriano. La merce arrivava dalla costa marchigiana. Un disoccupato di 21 anni residente a Civitanova è stato denunciato per spaccio dai carabinieri della compagnia di Fabriano. La conferma è arrivata dalle indagini svolte sui cellulari sequestrati ai due giovani denunciati, per lo stesso reato, dall’Arma negli ultimi giorni. Nelle chattate di Whatsapp, infatti, D.C., queste le sue iniziali, trattava con i due del Fabrianese per la consegna della merce. Il blitz dei militari è scattato ieri. Sono arrivati davanti all’abitazione dei genitori del 21enne e l’hanno sorpreso davanti casa. Inizialmente ha provato a fuggire gettando qualcosa tra le piante ma, i carabinieri sono stati più veloci di lui e l’hanno fermato. Davanti l’appartamento sono stati rinvenuti 10 grammi di marijuana già suddivisi in dosi. Scattata la perquisizione domiciliare, i militari hanno sequestrato altri due grammi di polvere bianca e un bilancino di precisione trovato sul comodino della camera da letto. I genitori, ignari di tutto, non hanno saputo capacitarsi del traffico illegale in cui è caduto il figlio. Secondo le forze dell’ordine, infatti, l’uomo potrebbe essere uno dei rifornitori di droga del Fabrianese in considerazione del fatto che i due giovani denunciati nei giorni scorsi trattenevano entrambi conversazioni per la consegna della marijuana in città. Indagini in corso.