CINGHIALI A SPASSO PER FABRIANO

Polemiche nelle frazioni del Comune di Fabriano per la presenza dei cinghiali che danneggiano le coltivazioni. Ad alzare la voce sono i residenti di Sant’Elia e San Giovanni che chiedono l’intervento della Regione Marche. “Da mesi le nostre coltivazioni sono rovinate e non è più possibile – denunciano alcuni coltivatori – sostenere queste spese. La stagione della caccia al cinghiale dovrebbe aprirsi almeno due mesi prima.” A Fabriano continuano gli avvistamenti di questi grossi animali selvatici per le vie della città. Ieri un branco di quattro esemplari è stato notato nei pressi del cimitero delle Cortine poco lontano dal parcheggio. Nei giorni scorsi mamma e cuccioli sono arrivati all’interno del Parco Merloni, nel quartiere Campo Sportivo, alla ricerca di cibo. I presenti, spaventati, hanno allertato la Forestale. Il Sindaco di Fabriano Giancarlo Sagramola è intervenuto per arginare i continui avvistamenti di cinghiali. Quasi quotidianamente, infatti, vengono segnalati in prossimità delle abitazioni anche in centro storico. Nelle frazioni, invece, il branco attraversa in piena notte le piccole strade a volte poco illuminate creando non pochi disagi agli automobilisti. Il primo cittadino, con un’ordinanza, ha imposto il divieto assoluto di alimentare i cinghiali. I trasgressori saranno puniti con una multa da 25 a 500 euro.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy