46% DEI BAMBINI E’ OBESO, STILE DI VITA TROPPO SEDENTARIO

Proseguono gli incontri promossi da Cna Pensionati e Sanidoc dedicati alla salute e alla prevenzione. Dopo l’incontro con il dottor Fumelli che ha dato consigli sulla sana alimentazione, nella sede dorica della Cna è stato ospite il dottor Gabriele Brandoni, dirigente medico U.O. Diabetologia Inrca di Ancona. Tema dell’incontro: prevenire e curare il diabete. Nell’occasione è stato anche effettuato il controllo gratuito della glicemia e della pressione arteriosa. Tra le prime cause di diabete il dottor Brandoni ha individuato l’obesità ricordando che in Italia il 46% dei bambini è obeso (soprattutto nelle regioni del sud, Campania in primis). Mangiare bene e sano, qualità e non quantità, e fare movimento giornaliero, anche camminare o nuotare o andare in bicicletta per prevenire l’insorgere di questa insidiosa malattia.

LE REGOLE DELLA FONDAZIONE VERONESI

  1. Pianificare i pasti prestando attenzione a non fare intervalli troppo lunghi tra l’uno e l’altro
  2. Non saltare i pasti e gli spuntini di metà giornata
  3. Non lasciare cibo in vista, specie quello ad alto rischio di tentazione
  4. Tenere porzioni di verdura già pulita in frigorifero per i momenti più critici
  5. Fare porzioni piccole e servirsi di cibo solo una volta
  6. Mangiare lentamente: bocconi piccoli e masticati a lungo
  7. Evitare di acquistare cibi già pronti o precotti (ad alto contenuto di grassi) e prodotti in maxi confezioni, quali biscotti, bibite, snack dolci e salati
  8. Non affidarsi alle diete di moda o al ‘fai da te’ ma farsi seguire da un medico esperto
  9. Pesarsi una volta alla settimana: gratifica le conquiste raggiunte
  10. Non dimenticare di fare ogni giorno almeno 30 minuti di attività motoria, aerobica (ovvero che consumi preferibilmente il grasso in eccesso o ne prevenga la formazione…e soprattutto non faticosa, senza fiatone! In questo caso lo sforzo sarà anaerobico: basterà una passeggiata a passo sostenuto).

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy