ELICA, NEL 2014 RICAVI IN CRESCITA DELLO 0,8%, RISULTATO NETTO +144%

Risultati consolidati al 31 dicembre 2014 (gennaio-dicembre 2014)
• Ricavi: 391,9 milioni di Euro, in crescita del 0,8% a cambi costanti e stabili al netto dell’effetto dei cambi;
• EBITDA ante oneri di ristrutturazione: 30,8 milioni di Euro, in crescita del 6,6%;
• EBITDA: 27,9 milioni di Euro, in crescita del 22,2%;
• EBIT: 11,3 milioni di Euro, in crescita del 63,8%;
• Risultato Netto: 3,5 milioni di Euro (1,4 milioni di Euro nel 2013) in crescita del 144,5%;
• Posizione Finanziaria Netta: pari a 51,4 milioni di Euro, rispetto ai 56,7 milioni di Euro del 31 dicembre 2013, in calo di 5,3 milioni di Euro grazie alla virtuosa generazione di cassa derivante dalla gestione operativa.

Deliberazioni relative alla distribuzione del dividendo
• Il Consiglio di Amministrazione ha proposto la distribuzione di un dividendo pari a 2,84 centesimi di Euro per azione (al lordo delle ritenute di legge), da prelevarsi dal Risultato Netto del Bilancio Individuale, corrispondente ad un pay-out ratio del 36,3% sul Risultato Netto del Bilancio Individuale.
• Proposta di stacco della cedola n. 7 in data 25 maggio, record date in data del 26 maggio e pagamento del dividendo in data 27 maggio 2015.

Raggiunti gli obiettivi di performance 2014. Il Consiglio di Amministrazione di Elica S.p.A., capofila del Gruppo leader mondiale nella produzione di cappe aspiranti da cucina, riunitosi oggi a Fabriano ha approvato il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 e il Progetto di Bilancio Individuale al 31 dicembre 2014 di Elica S.p.A., redatti secondo i principi contabili internazionali IFRS. Ricavi consolidati dell’esercizio 2014

Nel 2014 Elica ha realizzato ricavi consolidati pari a 391,9 milioni di Euro, in aumento dello 0,8% a cambi costanti e sostanzialmente in linea al 2013 al netto dell’effetto dei cambi, superando ampiamente il trend della domanda mondiale, che nel 2014 risulta in calo del 1,6% . In particolare l’andamento negativo della domanda mondiale è dovuto alle contrazioni del mercato cinese, giapponese e al calo del mercato ucraino, questi ultimi collegati alle difficili condizioni macro-economiche dei due paesi.

L’Area Cooking ha registrato un incremento dei ricavi dello 0,7% a cambi costanti, trainata dalle vendite di prodotti a marchi propri che hanno registrato un incremento del 3,2% a cambi costanti, in cui spicca la crescita dell’11,7% dei ricavi a marchio Elica. I recenti investimenti per dare maggior impulso al marchio Elica si sono concretizzati in un rinnovamento della brand image, in una maggior forza sul web, sia come strumento di visibilità che come strumento di distribuzione di alcune categorie di prodotti (accessori, diffusori, fragranze) e nel rafforzamento della nostra presenza in alcuni mercati in cui vi sono ancora ampie possibilità di crescita della quota (Francia, Polonia e APAC). L’Area Motori nell’esercizio 2014 ha registrato un aumento dei ricavi del 1,3% dovuto principalmente all’espansione delle vendite nel segmento white good .

Con riferimento ai ricavi realizzati nelle principali aree geografiche di destinazione dei prodotti , le vendite realizzate sia nelle Americhe sia in Asia contribuiscono alla crescita dei ricavi incrementandosi rispettivamente del 2,9% e del 2,2% rispetto all’esercizio precedente. In Asia la crescita è stata notevolmente influenzata dall’andamento sfavorevole delle valute (+5,6% a cambi costanti) e della recessione economica in atto in Giappone. Le vendite in Europa sono in calo dell’1,0 % (-0,6% a cambi costanti), risentendo negativamente dalle dinamiche geopolitiche legate alle tensioni tra Federazione Russa ed Ucraina e quindi dell’andamento del Rublo.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy