LADRI E PIROMANI IN CASA SALUTE, DENUNCIATI 2 MINORENNI

Sono stati arrestati dai carabinieri due foggiani di 20 e 39 anni accusati di aver rubato 50 euro nell’armadietto di un paziente ricoverato nella Casa della salute di Montefiore dell’Aso e tentato di arraffare offerte e oggetti di valore nella chiesa di Santa Lucia, prima di essere bloccati dai militari. Nella loro auto, inoltre, è stato ritrovato un pc rubato a Montesilvano nell’auto di una signora. Sempre ieri, in tarda serata, nella stessa Casa della salute, i carabinieri sono intervenuti perché era stato segnalato un principio di incendio nell’archivio. Si è scoperto che erano stati due ragazzi, uno di origine marocchina e l’altro italiano, a dar fuoco ad alcune cartelle sanitarie. Quando i carabinieri sono arrivati, le fiamme si stavano rapidamente propagando. Sono state domate grazie anche al personale della struttura prima dell’intervento dei vigili del fuoco di San Benedetto del Tronto, che hanno messo in sicurezza i locali. I due minorenni sono stati denunciati per concorso in tentato incendio alla Procura dei minori di Ancona, che ha disposto il riaffidamento ai genitori. (Ansa)

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy