SCATTATO PRE ALLERTA ALLUVIONE A SENIGALLIA. LA SITUAZIONE IN CITTA’ E IN A14

E’ scattato il pre allerta alluvione a Senigallia, dove le forti piogge hanno fatto alzare il livello del Misa e il vento da Levante impedisce al mare di ricevere. Oggi tutte le scuole della città rimarranno chiuse. Chiusi anche il ponte ferroviario, i vari altri ponti e sottopassaggi. Il Centro operativo comunale ha invitato la popolazione della zona Ponte e dei Portici Ercolani a spostare le auto e salire ai piani alti delle abitazioni. Gli argini del Misa, che a maggio è esondato facendo tre vittime e danni per 99 milioni di euro a edifici privati, negozi e aziende, per il momento non sono stati interessati dal livello di piena. Il Coc segnala invece criticità lungo la rete idrica minore, nei vari fossi. Monitorata costantemente la zona di Bettolelle, interessata dalla precedente alluvione. Vista l’ondata di ritorno del fiume, prima dell’alba sono stati chiusi a scopo precauzionale il ponte ‘2 giugno’ e il ponte ‘Garibaldi’.

Interdetto al traffico anche il lungomare Italia, dove risultano allagati i sottopassi delle Piramidi e della Traversa Cesano. Nella vicina Marzocca l’acqua ha invaso parte del lungomare e reso inagibili alcuni sottopassaggi. In piena attività tutte le squadre dei vigili del fuoco di Senigallia e dei distaccamenti vicini. Lungo il tratto marchigiano dell’A14 i mezzi pesanti (superiori ai 75 quintali) si devono fermare prima del casello di Senigallia in direzione nord, per le forti nevicate che investono la Romagna. (Ansa)

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy