ANZIANA FALCIATA LUNGO LA STRADA IN VIA MONTI, E’ GRAVE. 29ENNE SOTTO SHOCK

Stava tornado a casa con le buste della spesa A. P. quando, ieri mattina, un automobilista con la sua utilitaria l’ha falciata in pieno sul marciapiede tra via Monti e via Campo Sportivo. L’anziana – classe 1929 – è ora ricoverata in gravissime condizioni all’Ospedale Profili di Fabriano per un forte trauma cranico che ha riportato nell’impatto. L’incidente è avvenuto intorno alle ore 11. Una Peugeot che procedeva dagli impianti sportivi cittadini all’incrocio dell’ospedale, per cause ancora in corso di accertamento, non ha visto un furgoncino che attraversava la strada per immettersi nella carreggiata principale ed ha provato a fermare il mezzo cercando di evitare un probabile tamponamento. A causa del manto stradale bagnato – e forse della velocità eccessiva – il 29enne di Fabriano ha perso il controllo del mezzo ed ha finito la sua corsa sul marciapiede rompendo anche una tubatura del gas. Purtroppo, proprio in quei minuti, l’anziana percorreva sfortunatamente quel tratto di marciapiede per tornare a casa ed è stata investita in pieno dall’auto impazzita. Sul posto l’ambulanza del 118 situato a poche centinaia di metri, una pattuglia della Polizia Municipale e i Vigili del Fuoco che hanno isolato momentaneamente la zona in attesa dei controlli. Nell’urto, infatti, l’auto ha rotto una tubatura del gas che ha necessitato l’intervento dei tecnici per bloccare una possibile fuga. Traffico in tilt lungo l’arteria del Campo Sportivo che collega la periferia della città con l’ospedale cittadino per più di un’ora. I vigili urbani hanno effettuato tutti i rilievi del caso e gestito il traffico che è stato deviato verso via Dante. Sono ore di ansia per i familiari di A.P. che non immaginavano che quella classica uscita mattutina per effettuare la spesa si potesse trasformare in una tragedia improvvisa. Sotto shock il 29enne fabrianese che non è riuscito a fermare il mezzo che ha finito la sua corsa contro l’anziana. Il giovane non ha riportato ferite ma solo tanta paura per quanto accaduto.

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy