News

RSU IMPIEGATI INDESIT: SPACCA CI FACCIA SAPERE COSA EMERGE DAL SUO INCONTRO CON WHIRLPOOL

Le OO.SS. e le Rsu delle sedi impiegatizie Indesit di Fabriano e Milano, preso atto della mancata convocazione entro dicembre scorso da parte del MISE, del coordinamento nazionale e della nuova proprietà Whirlpool, secondo quanto annunciato ad ottobre, ritiene importante che la richiesta delle segreterie nazionali inviata al Ministero stesso, debba essere soddisfatta entro gennaio, onde chiarire il futuro delle sedi impiegatizie, ed il rispetto del piano sottoscritto a dicembre 2013. Nonostante l’ annuncio  della sospensione a partire da febbraio prossimo dei Contratti di Solidarietà, rimangono le incertezze sul futuro assetto derivante dalla integrazione dei due gruppi. Difatti seppure la vecchia proprietà a suo tempo abbia ribadito il rispetto dell’’accordo, e il MISE ribadito “l’’intangibilità” di esso, si chiede con forza alla nuova proprietà il rispetto degli impegni presi e la rottura dell,’assordante silenzio che aleggia negli ultimi mesi, con il confronto in sede istituzionale, per diradare la nebbia ,l’’incertezza e la tensione che aleggia tra i lavoratori. In attesa della convocazione ministeriale, viste le recenti dichiarazioni del presidente della Regione Marche, Spacca, anch’’esso firmatario dell’’accordo del 16 dicembre 2013, circa l’imminente incontro con il management di Whirlpool, chiediamo al Governatore, laddove esso debba avvenire precedentemente a quello del Mise, una convocazione un minuto dopo per essere informati dei dettagli emersi.

cs