FABRICA DEL GUSTO, AL VIA I CORSI PER METTERE LE MANI IN PASTA

Ha ufficialmente “acceso i fornelli” Fabrica del Gusto, la nuova scuola di cucina con sede a Fabriano in Via Nenni, nata dalla passione per il cibo di due donne e mamme, Silvia Gregori e Donatella Bartolomei. Ognuna delle due titolari ha un passato ed esperienze lavorative diverse ma la passione per il cibo le accomuna e le ha spinte anni fa a diventare food blogger. Durante un incontro “davanti a un caffè”, hanno cominciato a dar vita alle loro idee ed hanno creato Fabrica del Gusto, quella scuola di cucina che avrebbero desiderato frequentare anche loro. Il locale è un vero e proprio laboratorio esperenziale, con 12 postazioni pratiche e 1 postazione docente, per creare, fare, imparare… mettere le mani in pasta! Il nome “Fabrica” è un riconoscimento alla città di Fabriano che la ospita e l’affermazione del carattere didattico-pratico-sperimentale- creativo dell’iniziativa. “Fabrica del Gusto – racconta Donatella– nasce per essere prima di tutto una scuola di cucina per diverse tipologie di persone: amatori che desiderano avvicinarsi al mondo della cucina, quelli che desiderano approfondire tematiche o tecniche particolari, quelli che devono cucinare facendo attenzione a allergie o intolleranze. Spazio anche a tanti laboratori creativi per bambini, con lo scopo di favorire la divulgazione di una corretta cultura alimentare: proprio ai più piccoli abbiamo, infatti, dedicato i nostri primi corsi! Inoltre, gli elettrodomestici che trovate qui sono quelli, per nostra scelta, presenti nelle case di ognuno di noi. In questo modo, le ricette sono davvero replicabili a casa.”. “Fabrica del Gusto – continua Silvia – vuole anche essere uno spazio per le aziende per progetti di team building e formazione esperienziale, spazio per eventi per i proprio clienti o cene con il proprio team, in cui prima di mangiare si cucinerà tutto insieme. Altro settore di nostro interesse è il turismo, attraverso la creazione di pacchetti turistici collaborando con strutture ricettive e agenzie, come anche essere sede per presentazioni di libri e altro”. “Abbiamo molte idee – sottolinea Silvia Gregori – e tanto da fare, ma felici di aver risposto alla crisi economica che stiamo vivendo creando un’opportunità, costruendo qualcosa. E’ la nostra risposta concreta al momento che stiamo attraversando: le soluzioni non arrivano aspettando ma rischiando e dandosi da fare.”. L’Assessor Balducci, presente all’evento inaugurale, ha sottolineato questo aspetto legato al territorio e alla creazione di nuove attività, fatte con ragionevolezza e seguendo le proprie passioni: “Iniziative come questa sono un esempio per la nostra comunità fabrianese. Rappresentano il territorio e l’Italia intera che con le proprie capacità, passioni e con un progetto serio, può ripartire da se stessa, dalle proprie peculiarità. Il Comune che rappresento è orgoglioso di questo spirito e di vedere la valorizzazione del territorio in questo luogo e nei progetti futuri che le ragazze hanno. Si può rispondere alle difficoltà solo facendo, e Fabrica del Gusto rappresenta bene il “fare” e le possibilità del nuovo”.

Fabrica del Gusto ha già attivato diversi corsi che hanno subito riscosso un grande successo, “Un primo successo ottenuto solo con il passaparola –  sottolineano le due titolari – cosa che ci rende estremamente orgogliose e consapevoli che attorno alla nostra attività c’è tantissima curiosità”. “Ultimo ringraziamento – concludono le titolari – a tutti i nostri fornitori e collaboratori, tutti locali, che hanno contribuito alla realizzazione di questa scuola di cucina”. Le porte della scuola sono dunque aperte e in calendario ci sono già molti corsi estremamente interessanti. Tra questi, visionabili nella sezione “eventi” del sito www.fabricadelgusto.it, segnaliamo un corso di sushi con una chef giapponese, un corso sulla pizza con un pizzaiolo “doc” e un corso su “riso e risotti” con uno chef dell’Università dei Sapori di Perugia

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy