GEMELLAGGIO CULTURALE FABRIANO-PERUGIA, NUOVO TENTATIVO DI GIOMBI

Fabriano – Il consigliere Andrea Giombi, dopo il voto favorevole del Comune di Perugia, torna a chiedere di gemellare la città della carta con Perugia. “L’obiettivo – dice – è che il Comune di Fabriano cambi idea e voti favorevolmente questa lungimirante proposta che ho protocollato”. Protagoniste le due fontane, la Sturinalto di Fabriano e la Maggiore di Perugia. Il capogruppo di Fabriano Progressista, Andrea Giombi ha depositato, nei giorni scorsi, un’apposita mozione. Non mancano le polemiche. “Questa richiesta, appoggiata anche dal capogruppo del Partito Democratico, Giovanni Balducci – dice Giombi – è stata bocciata, dalla maggioranza 5 Stelle”. Il consigliere, però, con la collaborazione dei colleghi umbri ha fatto in modo che l’Assise civica di Perugia si pronunciasse su questa idea. La proposta è stata approvata all’unanimità dalla IV Commissione consiliare e anche dall’intero consiglio di Perugia che ha ratificato l’approvazione, sempre all’unanimità. Da qui il secondo tentativo a Fabriano.

“Questa idea – sottolinea Giombi – rappresenta una lungimirante prospettiva volta a legare le due città, partendo dal loro legame storico, per ideare un percorso di collaborazione creando, conseguentemente, opportunità nell’ambito del turismo e della cultura. Auspico, quindi, l’approvazione con il dietrofront del Movimento 5 Stelle”. Nel documento Giombi impegna il Sindaco e la Giunta “a porre in essere iniziative di intesa e di concerto con il comune di Perugia al fine di iniziare una sinergica collaborazione che potrebbe portare alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa al fine di promuovere e veicolare il patrimonio storico-artistico e l’offerta culturale delle due città, inserendo una forma di gemellaggio tra la Fontana Maggiore di Perugia e la Fontana Sturinalto di Fabriano, simboli di due città e dei loro popoli”. Fabriano e Perugia più vicine, prove turistiche? Ecco il documento. Leggi di più, dal nostro archivio. 

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy