SETTE FURTI IN UNA SETTIMANA, MARISCHIO HA PAURA

di Marco Antonini

Fabriano – Ancora furti. Con il buio che arriva presto ecco arrivare le bande di malviventi, come ogni anno. A Marischio, popolosa frazione a 3 chilometri da Fabriano, gli abitanti, circa un migliaio in tutto, cominciano ad avere paura. Si contano almeno sette blitz da parte dei ladri in una settimana. Prese di mira le villette situate nella periferia del paese, lontano dagli occhi di chi passeggia o torna a casa dopo essere stato in parrocchia o al circolo Fenalc. Gli ultimi tre casi (leggi qui) si sono verificati martedì pomeriggio, tra le 18 e le 20; gli altri alcuni giorni prima, sempre nella stessa fascia oraria pomeridiana. E tra i residenti c’è chi si sente sotto assedio e chiede un potenziamento vero di controlli, sia di giorno che di notte, con più pattuglie e, perché no, un giretto anche da parte della vigilanza privata che controlla abitualmente la vicina zona industriale. A Marischio si continua a riflettere su quanto accaduto nei giorni scorsi. La gente, soprattutto quella anziana, è spaventata. Ogni macchina che ieri è passata in paese poteva sembrare sospetta, la paura fa questo e altro. Domenica, inoltre, sono stati denunciati alcuni furti in località Cortina San Nicolò, a pochi chilometri da Marischio. Intanto polizia e carabinieri continuano a indagare sugli episodi denunciati nell’ultima settimana. Il sospetto è che ad entrare in azione sia stata una banda itinerante che se ne è andata già lontano a compiere furti altrove. Un aiuto potrebbe arrivare dalle telecamere di sicurezza posizionate lungo la strada provinciale che collega Fabriano a Sassoferrato.

Il consiglio delle forze dell’ordine è quello di non lasciare mai le chiavi sulla porta, nemmeno di giorno, di tenere gli occhi ben aperti e osservare ciò che succede. Eventuali persone prese a fotografare o a monitorare una certa via – pare evidente che i ladri prima di entrare in azione a colpo sicuro hanno studiato la situazione in quella strada e monitorato gli orari dei proprietari – devono essere segnalati in tempo reale ai numeri di emergenza 112 o 113. Ammontano a diverse migliaia di euro, intanto, i danni che sono stati fatti, martedì, dai malviventi, a una famiglia di Marischio a cui hanno messo casa a soqquadro, danneggiato finestre, porta e i sensori dell’allarme. In questo caso i ladri non sono riusciti a portare via nulla di valore così hanno tentato altre due volte, in villette nelle vicinanze, ma senza risultato.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy