GIANCARLO SAGRAMOLA TORNA IN COMUNE

Termina ufficialmente la trasferta dell’ex sindaco di Fabriano, Giancarlo Sagramola, all’Asur. Dopo quattordici mesi di lavoro presso lo staff del direttore di Area Vasta 2, in via Turati, il primo cittadino della città della carta dal 2012 al 2017, torna al suo posto: negli uffici comunali presso la sede situata in Piazzale XXVI Settembre 1997. Era proprio dagli anni del primo grande terremoto che ha sconvolto Fabriano che Sagramola non lavorava in Comune. Poi gli impegni politici gli hanno fatto prendere strade diverse che l’hanno portato in Provincia e poi a ricoprire il ruolo di Presidente del Parco Regionale del Conero, dove ha dato l’avvio al nuovo piano del Parco ed alla riorganizzazione dell’Ente fino alla carica di presidente del Consorzio per lo sviluppo industriale (Zipa) con sede a Jesi. Nel 2012 ha indossato la fascia di primo cittadino. Quando non ha ricevuto l’ok dal suo partito, il Pd, per candidarsi, un anno e mezzo fa, per il secondo mandato da sindaco aveva detto: “Ritornerò dietro la scrivania come dipendente comunale che ha vinto due concorsi. Ho un lavoro. Sono entrato in Comune a Fabriano come usciere e a seguito di concorsi ho raggiunto la qualifica di funzionario direttivo”. L’ultimo incarico era stato quello da responsabile della Protezione civile nel 1997 con la delega per i rapporti con l’Asur. Dal palazzo comunale fanno sapere che la decisione, operativa da lunedì prossimo, è stata presa vista la carenza di personale in Comune.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy