DUE AUTO RIBALTATE E DISAGI NEL FABRIANESE PER IL MALTEMPO

Paura ieri mattina lungo la Strada Provinciale 15 che collega le Grotte di Frasassi a Fabriano. All’altezza di Collegiglioni, per colpa del maltempo, un giovane residente a Genga ha perso il controllo del mezzo e si è ribaltato. L’auto – una Fiat 500 nuova – ha finito la sua corsa su un fianco riportando diversi danni alla carrozzeria. La pioggia che ha ridotto la visibilità e il manto stradale bagnato hanno determinato il ribaltamento del mezzo pochi minuti prima delle ore 9. La circolazione è rimasta bloccata per quasi un’ora. Sul posto i Vigili del Fuoco, la Polizia Municipale e l’ambulanza del 118 che ha prestato le prime cure al giovane che, comunque, è sempre rimasto cosciente. Al Pronto Soccorso dell’Ospedale Profili è stato medicato. Ha riportato escoriazioni varie in diverse parti del corpo. Sempre per colpa del manto stradale bagnato un’utilitaria si è ribaltata lungo la strada che conduce a Sasso, piccola frazione del comune di Serra San Quirico ed è finita sulla scarpata. Il fatto è accaduto ieri mattina alle ore 7. La vettura si è capottata riportando diversi danni ma fortunatamente la conducente è rimasta illesa. Sul posto i vigili del fuoco di Jesi e, in supporto, una squadra del distaccamento di Fabriano per la rimozione del mezzo. Il tratto è rimasto chiuso alla circolazione per più di mezz’ora. Il maltempo ha creato non pochi disagi alla circolazione. Da martedì sera a ieri mattina, infatti, non ha smesso di piovere nel fabrianese. Gli operai comunali sono intervenuti per liberare alcune caditoie ostruite che bloccavano il normale drenaggio dell’acqua piovana. Visibilità ridotta. Allagato il parcheggio dei pendolari di via Stelluti Scala. Problemi anche alle linee telefoniche. In diversi quartieri di Fabriano comunicazioni a singhiozzo per alcune ore con continui sbalzi elettrici.

La pioggia è caduta incessantemente ieri mattina anche in Vallesina ha creato non pochi problemi ai camionisti che stavano andando a scaricare i rifiuti presso l’impianto Sogenus di Maiolati Spontini. Due autoarticolati sono rimasti bloccati lungo la salita che conduce alla discarica di rifiuti urbani indifferenziati e speciali. Mezzi in panne per colpa del manto stradale bagnato visto che nella zona pioveva dalla sera prima. Dopo una serie di tentativi falliti gli operatori hanno chiamato i Vigili del Fuoco di Jesi che sono intervenuti con l’autogru per trainare i due camion per circa 100 metri. La circolazione è rimasta bloccata per quasi mezz’ora. E’ stata la pioggia a complicare le attività dei dipendenti che effettuano quella salita molto spesso durante la giornata per andare a scaricare il proprio mezzo carico di rifiuti solidi urbani.

Un fulmine che si è abbattuto a Caudino di Arcevia, invece, ha fatto scoppiare un incendio in un vecchio casolare. A fuoco 600 balle di paglia. Crollata la copertura in laterizio. Dalle ore 15 di ieri a questa notte, due squadre dei Vigili del Fuoco di Fabriano e di Arcevia sono state sul posto per spegnere le fiamme e bonificare la struttura.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy