OMICIDIO FABRIANO, FERMATA LA FIGLIA. OGGI L’AUTOPSIA

Consuelo Galea, la figlia di Maria Bruna Brutti, è stata fermata nella notte con l’accusa di omicidio aggravato. Tra i motivi che potrebbero aver spinto la donna a compiere il ‘barbaro omicidio’ questioni finanziarie. Il Commissariato ha ricostruito la vicenda durante la notte e sentito diverse testimonianze. La donna ora è in stato di fermo in una struttura di Servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura di Senigallia. Il pm, intanto, ha conferito l’incarico al medico legale per effettuare esame autoptico. Ritrovata la probabile arma del delitto è stata ritrovata: è un fucile giocattolo usato come strumento contendente. Proseguono le indagini per chiarire aspetti della vicenza.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy