CERRETO D’ESI, DOMANI IL PREMIO LIRICO GIUSEPPINA VITALI

Giovedì 7 dicembre, al Teatro Casanova di Cerreto D’Esi, torna, a distanza di poco più di un anno dalla prima positiva esperienza, Aperi all’Opera, format organizzato dal Gaave, sezione cerretese del GAI, Gruppi Archelogici d’Italia, sotto la supervisione dell’ideatrice e curatrice Daniela Carnevali (Olimpia Eventi), deus ex machina della manifestazione. L’evento, che lo scorso anno volle rappresentare un omaggio alla figlia più illustre di Cerreto D’Esi, il soprano Giuseppina Vitali, quest’anno assumerà il carattere di Premio Lirico “Giuseppina Vitali”: un progetto sicuramente ambizioso per la sezione cerretese, guidata dal direttore David Grillini, che ha richiesto oltre un anno di preparazione e che vede in prima fila la collaborazione della prestigiosa Accademia d’Arte Lirica di Osimo, il cui Direttore Artistico, il Maestro Vincenzo De Vivo, sovrintenderà all’esibizione degli allievi. Otto per la precisione saranno gli allievi sfidanti, provenienti da quasi tutte le nazioni a vocazione lirica, che, accompagnati dal Maestro pianista Alessandro Benigni, si esibiranno davanti al pubblico per aggiudicarsi il premio “Giuseppina Vitali” di € 1000 donato dai commercianti di Cerreto, mentre per il secondo classificato è prevista una borsa di studio di € 500 offerta dal Lions Club di Matelica. Inoltre ci sarà un premio speciale del pubblico, intitolato “Brivido del Casanova”, che consisterà in un’opera contemporanea donata dall’artista Franco Giuli, originario di Cerreto.

Nel dettaglio parteciperanno le italiane Claudia Nicole Calabrese, soprano, Martina Rinaldi, mezzosoprano, Tsisana Giorgadze, Mariam Pirtskhalaishvili e Nino Topazde, tutte soprano georgiane, Maria Sardaryan, armena, il tenore cinese He Zhu ed il baritono Maharram Huseynov, proveniente dall’ Azerbaijan. Di assoluto rilievo la Giuria, chiamata a valutare gli allievi in gara, presieduta dal Presidente di Giuria, il Maestro Ludovico Bramanti, direttore del conservatorio Rossini di Pesaro, e composta da: Sig.ra Eleonora Pacetti, responsabile di Fabbrica del Teatro dell’Opera di Roma, Prof.sa Norma Casanova, musicologa, Maestro Alberto Signori, Direttore Artistico Fondazione Gioventù Musicale (sede di Fabriano), il Maestro Francesco Lanzillotta del Macerata Opera Festival e l’affermata soprano georgiana Teona Dvali. L’appuntamento prenderà il via alle 19,45 con un buffet apericena in cui saranno serviti prodotti a prevalenza locale, compreso l’immancabile Verdicchio di Matelica della cantina Bisci, poi alle 20,45, con la conduzione del presentatore Gianluca Giurato, l’inizio del concerto e le premiazioni finali.

A margine della manifestazione non mancheranno altre iniziative: tra il pubblico partecipante, chiamato ad esprimere il voto, saranno estratti due posti per assistere ad un’opera del Macerata Opera Festival, mentre all’entrata saranno esposte confezioni di ciambelline cerretesi, tanto care a Giuseppina Vitali, a cui è stato dato il nome di Doremì, proprio in suo onore. I proventi della vendita delle ciambelline Doremì contribuiranno per le spese di pulizia e ripristino del monumento funebre in cui è ospitata, a Cerreto, la tomba del soprano e che versa purtroppo in condizioni pessime. Una promessa, fatta lo scorso anno dai volontari del Gaave, che sarà mantenuta per onorare fino in fondo un personaggio che ha dato lustro a Cerreto, nel finire dell’ottocento, in gran parte dei più prestigiosi teatri d’Europa e non solo. Il Gaave intende ringraziare tutti i commercianti, i main sponsor (Bisci, Best, Lions Club, Keykem, Agencements Concept Sa, RadioGold) ed anche un anonimo ma generosissimo appassionato: malgrado i tempi non proprio felici, davvero in molti hanno voluto dare il proprio sostegno. La speranza del Gaave è che questa edizione d’esordio del Premio possa essere un trampolino di lancio per future edizioni con cadenza da valutare e perché no, tra qualche anno, vantare nuovamente un talento cerretese nel campo lirico. Per le prenotazioni si può contattare Olimpia Eventi al 392 3456601 oppure rivolgersi alla Tabaccheria Cassano in via Dante a Cerreto D’Esi.

error: Riproduzione delle notizie e delle immagini vietata - Diritti riservati