NewsOn Air

Al via la navetta Fabriano-Cacciano

Da Fabriano una navetta gratuita per ammirare i murales di Cacciano. Da domenica prossima sarà possibile usufruire del bus per visitare la città della carta e la piccola frazione meta, tutto l’anno, di turisti. Il servizio è attivo tutti i weekend di luglio, tutti i giorni di agosto, tutti i fine settimana e il 19 e 20 settembre. L’iniziativa è stata ideata dal Comune di Fabriano e cofinanziato dalla regione Marche. Si parte dal piazzale Maestri del Lavoro. Diverse le soste previste come alle Poste Centrali, a piazzale Matteotti, al campo da calcio di Serradica. Previste partenze, andata e ritorno alle 11, alle 12:00, alle 16:30, alle 17:30 e alle 18:30. «Si tratta di un intervento a cui teniamo particolarmente perché pone in sinergia alla bellezza del centro di Fabriano con uno dei suoi borghi più attrattivi, cacciano» le parole dell’assessore al turismo, Andrea Giombi. La frazione di Cacciano, ricordiamo, è nota per i suoi murales che attirano un numero crescente di turisti e grazie al bando regionale vinto dal Comune che sostiene progetti di miglioramento della qualità dell’aria attraverso l’uso del trasporto collettivo in occasione di eventi, situazioni o periodi particolari, Fabriano e Cacciano saranno unite questi mesi estivi da una navetta che consentirà di visitare le rispettive bellezze. Il progetto condiviso con Contram, gestore del trasporto pubblico urbano, prevede la messa a disposizione di una navetta che si muoverà dal centro città alla frazione e viceversa, per un totale di dieci corse giornaliere. Il contributo regionale è stato di circa 15mila euro, a cui si aggiungono i circa 7mila euro di cofinanziamento comunale. La frazione, sita alle pendici del Monte Maggio, da circa 15 anni, ha iniziato a riempirsi di murales di ogni genere. Il direttore artistico è Federico Zenobi. Sono poco più di 40 attualmente e ogni anno diversi artisti realizzano qui le loro opere. Basta girare in tutto il paese e si possono ammirare i murales che hanno reso molto famosa Cacciano e particolarmente apprezzata dai visitatori.

«Si tratta di una importante novità di sostegno al turismo, in linea con il nostro progetto di valorizzazione delle frazioni» dichiara il sindaco di Fabriano, Daniela Ghergo. «Il collegamento che attiviamo nel periodo di maggior affluenza di turisti nel nostro Comune ha l’obiettivo di creare una sinergia che punti a portare i visitatori di Cacciano nel centro storico di Fabriano e chi visita i nostri poli culturali a conoscere anche le bellezze della street art presenti nel piccolo borgo».

Marco Antonini