Fabriano – Il 2024 del sindaco Ghergo, ecco i bandi e i lavori che inizieranno

Fabriano – Nel primo messaggio alla città della carta, la sindaca, Daniela Ghergo, ha provato a descrivere come sarà il 2024 per l’Amministrazione comunale di Fabriano e ha annunciato l’avvio di diversi lavori importanti. Tra le priorità ci sarà il centro. «Verranno avviati i lavori a palazzo Chiavelli, palazzo Molaioli, e anche alla chiesa di San Domenico, grazie ai fondi ottenuti dal FEC. Piazza del Comune, già valorizzata da una nuova illuminazione, avrà una nuova pavimentazione e anche le vie limitrofe, come via Ramelli, saranno riqualificate». Il Comune sta anche per mettere a bando la locazione dei locali di piazza del Comune che permetterà di aprire nuovi locali. A breve saranno pubblicati i bandi per la gestione del bar del Teatro, di un’attività di somministrazione ai giardini del Poio e in Biblioteca. «Se verranno colte queste opportunità il centro potrà tornare a riempirsi di persone» dice la sindaca. Sempre riguardo i lavori pubblici, nel 2024 verrà realizzata la rotatoria della Pisana e si dovrebbero concludere i lavori al PalaGuerrieri. Inizieranno i lavori nei cimiteri alle Cortine e nei cimiteri di Melano, San Donato, Cancelli, Poggio San Romualdo. Entro il mese, intanto, al via i lavori per la sistemazione della frana di Moscano. Visti i pochi i fondi a disposizione e le tante vie di comunicazioni si sistemeranno prima le strade messe peggio. «Sempre nel 2024 vedremo avviati i lavori alla scuola Mazzini e all’Aldo Moro» sottolinea Ghergo. La sindaca annuncia: «Vedremmo una macchina amministrativa più efficiente, in salute. Questa è stata la nostra priorità nell’anno che si è appena concluso con l’approvazione del bilancio di previsione e ci siamo dedicati al lavoro di ricostruzione di una struttura abbandonata a sé stessa. Abbiamo vagliato una nuova riorganizzazione, creato un ufficio progettazione per intercettare bandi e finanziamenti. Ora abbiamo un Ufficio Tecnico in grado di lavorare» puntualizza. Ad agosto, tra le altre cose, è arrivato il nuovo dirigente: «l’Ufficio Tecnico si è rimesso in moto in modo da iniziare a smaltire le tantissime pratiche arretrate accumulate negli anni e per lavorare ai nuovi progetti». Quest’anno termineranno, ad esempio, quelli al palazzo Anagrafe: qui sorgerà uno sportello polifunzionale a piano terra. «In questo modo – conclude Ghergo – il cittadino potrà accedere ai servizi di sportello senza spostarsi da un ufficio all’altro. Con la digitalizzazione dei servizi alla persona, poi, ogni utente potrà collegarsi da remoto al proprio fascicolo senza più spostarsi». Per far conoscere la macchina comunale partiranno anche incontri con la popolazione e più open day in Comune per incontrare gli amministratori. Uno in particolare sarà dedicato ai ragazzi.

Oggi

Su comunicazione dell’Enel, oggi, dalle 8.30 alle 15.30, ci sarà un’interruzione dell’energia elettrica al Palazzo di via Veneto che attualmente ospita gli Uffici di Polizia Locale, Giudice di Pace e Agenzia delle Entrate di Fabriano. Di conseguenza, gli uffici di Polizia Locale e la cancelleria del Giudice di Pace non saranno raggiungibili né per telefono, né tramite mail. Per le urgenze i cittadini potranno utilizzare il numero dell’URP 0732 709319. Secondo i rispettivi orari di apertura, il piantone della polizia locale (tel. 0732 21610) tornerà operativo oggi dopo le 15.30 mentre la cancelleria del Giudice di Pace (tel. 0732 23692) domani dalle ore 8,30.

Marco Antonini