Airforce annuncia trasferimento nella nuova sede di Cerreto d’Esi

Fabriano – Airforce, azienda del Gruppo Elica, trasferisce la propria sede ma sceglie di rimanere nel territorio fabrianese per continuare a utilizzare il know how del più grande distretto industriale dell’elettrodomestico d’Italia a vantaggio dei propri dipendenti.

La nota

Airforce S.p.A., azienda produttrice di cappe aspiranti da cucina e piani cottura Made in Italy e controllata della capogruppo Elica, annuncia il trasferimento della propria sede da Fabriano a Cerreto d’Esi, entrambe in provincia di Ancona. La nuova sede, interamente di proprietà di Airforce, accoglierà sia gli uffici che lo stabilimento produttivo e sarà caratterizzata da un unico stabile su una superficie complessiva di circa 15.500 m2, un significativo avanzamento rispetto al precedente di circa 5.000 m2. Il trasferimento rappresenta quindi un supporto fondamentale al processo di costante evoluzione e perfezionamento dell’azienda e consentirà un ulteriore efficientamento dei processi e della qualità di prodotti e servizi, da sempre caratteristiche distintive di Airforce. Lo stabilimento e i nuovi uffici continueranno a creare valore per le famiglie dei lavoratori della società e per l’indotto di Airforce. La Società ha infatti scelto di mantenere il presidio locale sia per favorire i propri dipendenti sia per continuare a realizzare prodotti Made in Italy con la precisione e le competenze che contraddistinguono da sempre il territorio fabrianese, storico polo dell’elettrodomestico. La sede di Cerreto è stata realizzata con i più attuali sistemi di efficientamento energetico e sarà completamente ecosostenibile grazie ai pannelli fotovoltaici installati che permetteranno di ridurre le emissioni derivanti dalla produzione in un’ottica di rispetto dell’ambiente e del territorio circostante. Coerentemente con la strategia di crescita sostenibile dell’azienda e del Gruppo, Airforce potrà proseguire la produzione di prodotti di eccellenza e a basso impatto ambientale.

Ruggero Pinto, General Manager di Airforce, ha commentato, “Il trasferimento della sede di Airforce a Cerreto d’Esi e l’ampliamento della sede produttiva è stato realizzato con l’obiettivo di continuare a migliorare la qualità e l’efficienza dei nostri prodotti e il benessere dei dipendenti. Abbiamo scelto di mantenere l’attività produttiva nel territorio coerentemente con i nostri valori: il Made in Italy rappresenta per noi un orgoglio che ci permette di mantenere alta la qualità della nostra offerta”. Il trasferimento nella nuova sede è stato accolto positivamente dai dipendenti che hanno anche partecipato attivamente al trasloco avviato nelle tre settimane di pausa estiva di agosto, al fine di evitare stop produttivi e di consentirne la continuità. (cs)