Al Pronto Soccorso di Fabriano 100 accessi al giorno

Fabriano – Il caldo, atteso da più di un mese, inizia a far paura. La colonnina di mercurio arriverà ai 41° mercoledì a Serra San Quirico. Anche di notte, nell’entroterra fabrianese e in Vallesina, la temperatura sarà piuttosto calda, provocando un sonno difficile senza aria condizionata. Da oggi, intanto, Fabriano apre il Centro Operativo Comunale su disposizione della sindaca Ghergo. Allestiti posti per soggetti fragili e anziani in Croce Azzurra. Se fino a qualche settimana fa il problema era l’estate che non arrivava mai e lasciava spazio al maltempo, ora c’è troppo caldo. Fabriano e Jesi, in questi giorni, sono due delle città più calde della regione con l’umidità superiore al 50%, poco vento, assenza di precipitazioni, ma tanto, tanto sole. Oggi a Fabriano la massima sarà di 33°, ma si sale a 35° domani e lunedì fino ad arrivare a 37° martedì e mercoledì. Nella notte non si scenderà mai sotto i 20 gradi, ma a metà settimana prossima si arriverà nelle ore del sonno a quota 24°. Stesso scenario per Jesi dove ieri pomeriggio si registrava una quota di umidità pari a 59%. Oggi la massima sarà a 32°, domani, invece, salirà a 35° per toccare mercoledì quota 39 gradi. Sassoferrato, invece, avrà una temperatura che andrà dai 34° di oggi ai 38° di mercoledì. Nei prossimi giorni la massima di Cerreto d’Esi si fermerà a 37°. Il record, però, non saranno i 39° di mercoledì a Jesi, ma i 41° di Serra San Quirico.

Il Comune di Fabriano, intanto, per fronteggiare l’emergenza ondate di calore prevista da oggi apre il Centro Operativo Comunale presso la sede della Protezione civile, via della Fornaci 108. Il numero 0732-709112 sarà attivo 24 ore su 24 per la richiesta di assistenza e per segnalare situazioni critiche. “I locali refrigerati della sala polifunzionale della Protezione civile – dice la sindaca, Daniela Ghergo – saranno messi a disposizione dei soggetti più deboli, bambini ed anziani, nelle ore centrali, dalle ore 11 alle ore 17, con assistenza di personale specializzato”. Anche la Croce Azzurra ha dato disponibilità per accogliere nella sua sede, in via Brodolini 22, le persone più fragili che hanno bisogno di refrigerio e assistenza. “Apriamo il Centro Operativo Comunale – dichiara Ghergo – per fronteggiare l’emergenza e fornire assistenza alle persone più fragili”. Si lavora a pieno ritmo al Pronto Soccorso dell’ospedale Profili di Fabriano con 6 medici, 38 infermieri, 10 oss e 5 sanitari della Continuità territoriale. Ci sono circa 100 accessi al giorno nell’Unità Operativa diretta dalla dottoressa Loredana Capitanucci che, da inizio anno, conta 17mila accessi, con una previsione, a fine 2023, di superare quota 30mila. Di questi 100 ingressi ben 25 sono dovuti al caldo. Ci sono utenti che segnalano eritemi solari, punture di insetti, disidratazione e aritmie.

Marco Antonini