A Fabriano il festival itinerante nazionale “LibrOrchestra”

Nei giorni scorsi è arrivato a Fabriano LibrOrchestra, un festival itinerante nazionale, ideato per sottolineare il valore comunicativo e culturale della musica e della lettura posti in dialogo tra loro. Il Festival LibrOrchestra, ha coinvolto, oltre a Fabriano, altri comuni italiani: Verona, Sulmona (L’Aquila), Campobasso, Scanzorosciate (Bergamo), Felino (Parma) e Treviglio (Bergamo); collegati, in ogni tappa, dal filo rosso della “musica da leggere”. La tappa a Fabriano è stata realizzata grazie alla collaborazione tra il Comune di Fabriano, la Biblioteca Multimediale R. Sassi, l’atelier Elisabetta Garilli con il supporto di BPER Banca e la libreria Pandora. Due giorni d’incontri formativi e performance per promuovere l’importanza della lettura, dell’ascolto e della musica quali elementi fondamentali della formazione umana. Un’esperienza unica partecipare alla lettura musicata di “Tino Tino Tino Tina Tino tin tin tin tin” scritto e illustrato da Emanuela Bussolati, realizzato dalla Garilli Sound Project.

“Tino Tino Tino Tina Tino tin tin tin tin” il primo libro della collana “Musica disegnata e un po’ strampalata”, è un albo illustrato, un libro caratterizzato dall’uso di poche parole e molte figure, che permette di sincronizzarsi con il respiro della musica. Attraverso la sonorità delle parole e la vivacità delle immagini i giovani lettori imparano ad “ascoltare” le immagini e a “vedere” la musica. La due giorni è proseguita con il “laboratorio con narrazione Piripù Bibi” con Emanuela Bussolati, illustratrice di fama internazionale e punto di riferimento nel panorama editoriale specializzato per l’infanzia e la gioventù. E’ stata la volta poi di una tavola rotonda di grande interesse e di riflessione, una conversazione aperta a confronti interdisciplinari sul valore cruciale della musica, delle arti e della letteratura per l’infanzia nella formazione umana. Infine, l’emozionante spettacolo di “Caterina cammina cammina” una fiaba musicale di Elisabetta Garilli e Emanuela Bussolati con le illustrazioni in presa diretta di Emanuela Bussolati, la voce recitante di Alessia Canducci e le musiche di Elisabetta Garilli. Una grande partecipazione di pubblico, numerosi gli studenti delle scuole primarie e le famiglie con i loro bambini. Un’ indimenticabile occasione di crescita per la quale la Biblioteca Multimediale R. Sassi ringrazia di cuore LibrOrchestra per l’umanità, l’armonia e l’amicizia. Un grazie immenso, inoltre, a Elisabetta Garilli, le sue note risuonano ancora, a Emanuela Bussolati, che ha donato tantissimo ai nostri ragazzi e alla Libreria Pandora per la preziosa collaborazione. Per coloro che hanno partecipato al Festival, nel sito www.atelierelisabettagarilli/librorchestra disponibile un questionario, compilabile in pochissimi minuti, utile per valutare l’impatto sociale delle iniziative nel territorio.