In evidenza

Fabriano – Genitori bocciano servizio mensa, “pronti a sospendere il pagamento della retta”

Fabriano – I genitori, esasperati, hanno preso carta e penna e scritto una missiva indirizzata alla scuola Aldo Moro, all’AST Ancona e all’Amministrazione comunale di Fabriano. Nel mirino il cibo servito nella mensa comunale. “Se la situazione non cambierà siamo decisi a sospendere il pagamento per la retta della mensa, a organizzare una raccolta firme con lo scopo di illustrare, a chi di dovere, le problematiche in cui alcune scuole di Fabriano vertono” la presa di posizione di un nutrito gruppo di genitori. Una situazione che va avanti da tempo, che è seguita anche dal consigliere Danilo Silvi di Fratelli d’Italia che aveva protocollato apposito ordine del giorno. La lettera è arrivata in Comune. “Fin da settembre abbiamo più volte segnalato, tramite il rappresentante dei genitori in Commissione mensa, lo scarso gradimento da parte dei nostri bambini, senza ottenere i risultati sperati” inizia il documento inviato anche al sindaco Ghergo. “In questi giorni l’ennesimo disservizio: pesce maleodorante, contorni di verdura stracotti e vecchi, pietanze fredde” l’attacco dei genitori che evidenziano alcune criticità.

“Attualmente solo le scuole Aldo Moro, Allegretto e Ciampicali sono dotate di mensa interna, ma in caso di assenza di personale, gli operatori vengono smistati tra i vari centri cottura veicolando i pasti. Attualmente la veicolazione di pasti non garantisce un mantenimento delle caratteristiche organolettiche delle pietanze. Siamo poi scettici anche sulla qualità ed origine delle materie prime” si legge ancora. La Commissione mensa, informata sui problemi riscontrati, ha effettuato dei controlli e sopralluoghi per assaggiare le pietanze. Prassi, questa, che è stata contestata dai genitori che hanno protestato. Mamme e papà se la prendono con l’Amministrazione comunale: “Bisogna garantire la qualità del servizio! Il Comune deve prendere provvedimenti, fare più controlli rivedendo le regole”. Sollecitato anche un intervento del preside della scuola Aldo Moro a cui i genitori in questione fanno capo. Riguardo questa scuola sita nel quartiere Campo Sportivo i genitori hanno messo nero su bianco le loro criticità. “Siamo insoddisfatti e molto preoccupati che tale grave situazione si protragga anche con il servizio di refezione per il nuovo anno scolastico. I problemi, comunque, non si limitano solo alla mensa, chiediamo più manutenzione”. Lo scorso novembre il consigliere Silvi aveva protocollato un ordine del giorno sulle mense: se ne parlerà in uno dei prossimi consigli dove si auspica una presa di posizione del sindaco.

Marco Antonini