Maltempo nell’entroterra, il punto dei sindaci Ghergo, Greci e Grillini

Fabriano – Maltempo di gennaio. Ghiaccio nelle prime ore del mattino, poi la situazione si è normalizzata. Ora il rischio è la troppa pioggia. La prima domenica con la neve, in questo strano inverno, è trascorsa con i bambini che hanno giocato all’aperto, con tante famiglie che sono salite a Monte Cucco, Monte San Vicino, e i mezzi in azione in tutto il comprensorio per tenere le strade libere dalla coltre bianca. Nelle colline si registra fino a 10 centimetri di neve, che sono diventati 15 nelle zone più in quota come Poggio San Romualdo, Castelletta, Campodonico. A Cerreto d’Esi sotto controllo i fossi colpiti dall’alluvione di settembre scorso. “Per l’emergenza neve non sono state segnalate particolari criticità, i mezzi si sono occupati della pulizia delle strade delle aree più in quota. Stiamo monitorando il territorio – ha detto il sindaco di Cerreto d’Esi, David Grillini – affinché il flusso di informazioni sia continuo in modo da garantire prevenzione in caso di allerta. Nelle prossime ore sono previste precipitazioni piovose quindi i controlli si spostano nei fossi duramente colpiti dalla recente alluvione”. Situazione sotto controllo anche a Sassoferrato. “Piano neve attivato con mezzi comunali in giro nel territorio da partire dalla mattinata di ieri. Sono stati utilizzati anche alcuni mezzi provati in alcune zone del territorio. Siamo comunque pronti per il peggioramento previsto in nottata così come emerso durante la riunione convocata oggi pomeriggio dalla Prefettura» ha detto il sindaco, Maurizio Greci.

Qui Fabriano

Gli eventi meteo, anche nell’entroterra, si sono evoluti come previsto dagli avvisi diramati venerdì pomeriggio dalla Protezione Civile regionale. La situazione in città nella giornata di sabato è stata tranquilla, non si sono ravvisate particolari criticità: nelle zone montane e collinari sin dalle prime ore di sabato sono stati avviati i mezzi spazzaneve che hanno lavorato fino alle prime ore di questa mattina. Il sindaco, Daniela Ghergo, ha monitorato attentamente l’attivazione del piano neve. “Tra le ore 5 e le ore 7 di oggi – ha detto il sindaco – l’abbassamento delle temperature ha determinato la presenza di ghiaccio nelle zone collinari della città, con alcune criticità nelle strade in salita. La pianificazione delle attività e la disponibilità di tutta la struttura comunale fin dalle prime ore della mattina hanno consentito di superare senza particolari criticità la formazione del ghiaccio. Si è provveduto infatti allo spargimento di sale e graniglia nelle salite più critiche”. Alla Polizia Locale non sono stati segnalati incidenti. Da segnalare, a Monticelli, lungo la salita che conduce all’eremo di San Silvestro, la presenza di numerose auto lungo la strada con rischio di intralcio che ha comportato l’intervento della pattuglia per ripristinare la viabilità. “Nelle ore pomeridiane, con l’aumento delle temperature e l’intervallo delle precipitazioni, la situazione è diventata più tranquilla e sotto controllo. In attesa dell’evolversi della situazione meteo la struttura rimane in allerta con tutti i mezzi e gli operatori che sin dalle prime ore di domani saranno operativi per garantire in sicurezza l’avvio delle attività” conclude il primo cittadino. I vigili del fuoco, intanto, sono intervenuti a Melano per la presenza di alcuni rami pericolanti di alberi in prossimità della carreggiata.

Marco Antonini

Meteo Marche 

Bollettino Meteo di Domenica  22/1/2023, ore 13:00 Evoluzione: la persistenza di una struttura depressionaria sul bacino del Mediterraneo continuerà a determinare condizioni di instabilità, a tratti intensa, anche sulle Marche
Previsioni per Lunedì 23/1/2023

Cielo: molto nuvoloso, con schiarite sempre più ampie dalla tarda mattinata
Precipitazioni: precipitazioni diffuse nella prima parte della giornata, più abbondanti nel settore centro-settentrionale della regione. Limite delle nevicate attorno ai 400 m o anche a quote leggermente più basse nel settore interno centro-settentrionale
Temperature: in lieve aumento
Venti: durante la notte moderati dai quadranti settentrionali, forti lungo la costa; intensità in attenuazione nel corso della mattinata
Mare: inizialmente molto mosso o agitato, con moto ondoso in graduale indebolimento

Previsioni per Martedì 24/1/2023

Cielo: parzialmente nuvoloso o nuvoloso
Precipitazioni: possibilità di deboli precipitazioni sparse dalla tarda mattinata sul settore costiero e collinare
Temperature: in diminuzione
Venti: deboli nord-occidentali, moderati lungo la fascia costiera
Mare: mosso
Fenomeni Particolari: probabili gelate mattutine

Previsioni per Mercoledì 25/1/2023Cielo: parzialmente nuvoloso o nuvoloso
Precipitazioni: non si escludono isolati fenomeni
Temperature: in lieve aumento nei valori minimi
Venti: dai quadranti settentrionali, prevalentemente di deboli intensità
Mare: poco mosso o mosso
Fenomeni Particolari: nessuno

Tendenza per i giorni successivi: possibili condizioni di tempo instabile anche nelle giornate centrali della prossima settimana.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy