Silvi (FdI): “Strade colabrodo, serve mappatura precisa”

“Abbiamo strade colabrodo che da tempo aspettano un intervento di manutenzione, i cittadini sono esasperati. La Giunta si attivi per avviare a inizio anno un lavoro di mappatura di tutte le strade di Fabriano e delle frazioni e le classifichi secondo un criterio di urgenza nell’esecuzione dei lavori”. A chiederlo è Danilo Silvi, consigliere comunale del circolo di Fratelli d’Italia di Fabriano, che ha protocollato un’interpellanza. “Le strade sono il punto debole delle ultime Amministrazioni comunali – esordisce – e gli automobilisti sono, giustamente, esasperati. Abbiamo strade in condizioni pessime, vedi via Ramelli, viale Zonghi, l’area nei pressi dello stadio comunale, via Martiri della Libertà, per non parlare della strada di San Donato, Melano, Cantia e Ceresola. Queste – rimarca Silvi – non sono un bel biglietto da visita per i turisti”. Nell’interpellanza il consigliere scrive che è “urgente intervenire in quelle strade che da troppo tempo attendono un intervento, ma, alla fine dei conti, quasi tutte, nell’ambito del Comune di Fabriano, hanno bisogno di manutenzione”. Per questo Silvi chiede di “attivare un tavolo coordinato, tra maggioranza, minoranza e uffici comunali, per realizzare una mappatura delle strade che spesso sono abbandonate da troppi anni”. Silvi sollecita il sindaco: “E’ ora di sapere quali sono le strade che saranno oggetto di intervento nel 2023; quali lavori, di quelli già previsti, hanno il carattere di urgenza e non sono più rimandabili; quanti fondi sono a bilancio, per il 2023, per la manutenzione delle strade”.