In evidenza

Fabriano – Il litigio tra studentesse organizzato via social. I provvedimenti del dirigente Procaccini

Litigio tra studentesse all’Istituto Morea di Fabriano. Prende posizione, con una nota, il dirigente scolastico Emilio Procaccini che annuncia che la minore che ha dato il via alla lite tramite social è stata sospesa per 14 giorni, con una serie di giorni nella misura dei lavori socialmente utili.

La nota del preside 

In relazione ai fatti accaduti il 28 novembre scorso presso l’Istituto “Morea” ed a seguito del discutibile passaggio televisivo di uno dei video girati, si dichiara quanto segue:

● La rissa ha visto protagoniste due alunne, una dell’indirizzo economico del “Morea” e un’altra della scuola secondaria di I° grado “Marco Polo”;
● Lo scontro ha avuto luogo all’esterno dell’edificio scolastico poco prima dell’inizio delle lezioni, quando tutto il personale docente, per dovere contrattuale, era in attesa degli studenti all’interno delle aule mentre quello ausiliario era intento nelle operazioni di preparazione della giornata scolastica;
● Dopo i dovuti riscontri, l’alunna dell’Istituto “Morea” ha ammesso di aver organizzato la rissa, avvertendo tramite tam tam sui social il più elevato numero possibile di studenti che avrebbero potuto assistere;
● Ritenendo l’organizzazione e lo svolgimento dello scontro fattori di estrema gravità – per aver scelto le pertinenze scolastiche quale luogo di “resa dei conti pubblica” – ai sensi dello “Statuto degli Studenti e delle Studentesse” e del regolamento di istituto, sono stati comminati, da parte del Consiglio della Classe interessata, gli opportuni provvedimenti disciplinari che, comunque, prevedono anche misure di tipo educativo.