Nuovi orizzonti dell’abitare green, Diasen presenta a Napoli “Decork Mediterraneo”

Sassoferrato – Sughero, argilla e cere vegetali per migliorare il comfort degli edifici tutelando sostenibilità e bellezza. Si chiama Decork Mediterraneo ed è una pittura innovativa progettata dalla marchigiana Diasen e presentata nei giorni scorsi a Napoli all’interno del convegno nazionale dedicato al “costruire Mediterraneo”, come è stato ribattezzato quel mix di conoscenze di lunga data, di tecniche tradizionali e di materiali naturali che oggi viene riproposto in chiave moderna. L’incontro, al quale hanno preso parte architetti, ingegneri e addetti ai lavori provenienti da tutta Italia, si è tenuto alla Sagrestia del Vasari, suggestivo spazio all’interno del complesso di Sant’Anna dei Lombardi nel centro di Napoli.

L’iniziativa, promossa da Diasen in collaborazione con la rivista The Plan – Architecture Magazine e Maggioli Editore – è stata un’occasione importante per approfondire temi cruciali legati ai luoghi, ai colori, e gli edifici dell’area mediterranea, trattati da relatori di altissimo profilo del mondo accademico partenopeo e marchigiano e da prestigiosi professionisti provenienti dall’universo del costruire. Un evento di alto profilo culturale accompagnato da uno spazio espositivo, organizzato all’interno della struttura, che ha consentito agli ospiti e ai visitatori di apprezzare, su pannello, i colori, gli effetti e le modalità applicative di Decork Mediterraneo. “In azienda – ha spiegato il Presidente di Diasen, Diego Mingarelli – diamo grandissima importanza alla ricerca di soluzioni capaci di tenere insieme comfort, bellezza e sostenibilità. È una quadratura del cerchio molto sfidante e siamo convinti che solo realizzando prodotti capaci di preservare questo equilibrio a tre dimensioni sia possibile introdurre elementi di vitalità nel settore alimentando nuove leadership basate sull’innovazione”.

L’incontro ha consentito di porre l’accento su nuove tecnologie di costruzione che modernizzano la tradizione e si collocano in un quadro in cui il risparmio energetico da sensibilità di nicchia diviene un’esigenza concreta, e in cui si ripensano materiali, sistemi e tecnologie. Obiettivo diffondere un’idea di abitare sempre più attenta agli elementi di comfort sostenibile della nostra tradizione: elasticità, traspirabilità, durabilità, stile e design. Decork Mediterraneo porta a sintesi questa vocazione caratterizzandosi come pittura del bene e del bello: grazie alle sue proprietà termiche è in grado di isolare dal freddo e di evitare il surriscaldamento estivo degli ambienti interni, mantenendo un’elevata qualità dell’aria negli spazi indoor e assicurando resistenza alle intemperie e agli effetti che si generano negli ambienti salmastri. (cs)