Due assunzioni a supporto di sindaco e giunta, interpellanza di Roberto Sorci

Pubblichiamo l’interpellanza protocollata, in Comune a Fabriano, dal consigliere Roberto Sorci, gruppo Roberto Sorci Fabriano c’è – 30.001, relativa alla delibera di G.M. n°167 del 28/8/2022 avente ad oggetto la modifica del piano triennale del fabbisogno di personale per il triennio 22/24, rideterminazione della dotazione organica e della delibera di G.M. n°179 del 9/9 2022 avente ad oggetto la costituzione dell’ufficio di supporto all’attività del Sindaco e degli Assessori.

Il documento

PREMESSO CHE
Durante il precedente Consiglio Comunale l’Assessore al Bilancio, illustrando la situazione
economica del Comune, ha già preannunciato la necessità di una maggiorazione della tassazione
comunale per far fronte alle necessità contingenti. Aggiungo per correttezza che ha espresso anche la
volontà di affrontare questa problematica con equità sociale visti i tempi che attraversiamo. Fatta
questa premessa sono rimasto basito nel leggere la delibera G.M: 167 del 28/8/2022 al punto 5.2, in
cui viene evidenziata la proposta per l’assunzione a TEMPO DETERMINATO di personale esterno al
Comune, al fine di svolgere funzioni di supporto all’attività del Sindaco e degli Assessori per la
modica cifra di 73.000 euro.

Francamente, vista la situazione del personale, avevo immaginato che gli investimenti andassero fatti
sul personale a tempo indeterminato per ridare vigore alla struttura comunale, depotenziata, per non
dire distrutta, negli ultimi 5 anni. Invece scopro che con la delibera di Giunta del 9/9/2022 questa
Amministrazione scrive: “Per la costituzione della struttura di supporto in esame, l’eventuale ricorso
a professionalità interne dell’ente risulterebbe particolarmente gravoso ed inopportuno stante il
contesto di particolare criticità per carenza di personale che caratterizza tutti i settori dell’ente”.
Pertanto, è stato pertanto deciso di far ricorso a “personale di fiducia da inserire nel suddetto ufficio,
attraverso l’assunzione a tempo pieno (36 ore settimanali) e DETERMINATO” nelle figure di:
• UN ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO Cat. D che supporti il Sindaco (tra le righe
si legge che la sua funzione sarà quella, soprattutto, di indirizzare la comunicazione
dell’amministrazione);
• ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO Cat. C, che in parole povere faccia le funzioni
di Segretaria personale del Sindaco.

CONSIDERATO CHE
Nessuno avrebbe alcunché da ridire su un incarico fiduciario, per quanto riguarda la comunicazione
ISTITUZIONALE e del Sindaco (o portavoce, dizione usata in passato per evitare il contratto di lavoro
da giornalista, che sarebbe stato troppo oneroso per le finanze comunali), ma qui si fa riferimento
anche all’assunzione di una Segretaria di fiducia. Date le difficoltà economiche che stiamo
attraversando, sia come Ente che, come nuclei familiari, la decisione mi sembra davvero inopportuna.
Ricordo che una categoria D costa circa € 32.000 e una categoria C costa circa € 29.000 (costo
annuale a carico del Comune), per cui rispetto alla cifra inserita in delibera ballano oltre € 11.000.
Non vorrei che questa cifra fosse parte del salario aggiuntivo per le due figure, fatto che creerebbe
rispetto agli altri dipendenti, molti malumori.

Pensando alle difficoltà della struttura organizzativa, come rappresentato anche nell’atto, sia per
numero di persone che per professionalità presenti, credo sia più opportuno investire in soggetti con
contratto a tempo indeterminato, che rafforzino e consolidano la struttura per i prossimi anni,
facendoli crescere in competenze, piuttosto che stipulare contratti triennali ad personam che
assomigliano più a “marchette” elettorali che altro.
Per rimarcare la difficoltà della struttura comunale e della necessità di rafforzarla “sia fisicamente
che in competenze”, ma non con contratti “fiduciari”, ricordo che dal 1° ottobre i SISTEMI
INFORMATIVI perderanno un ulteriore professionalità in un servizio indispensabile e trasversale
all’organizzazione del Comune.
Sembra che nessuno abbia ancora afferrato che questo ulteriore depauperamento della struttura dei
sistemi informativi, data la forte digitalizzazione delle procedure, genererà gravi disagi all’Ente e di
conseguenza disservizi ai cittadini.
Mancano operai, impiegati amministrativi-tecnici, ovvero l’ossatura reale della struttura comunale, e
si vogliono spendere i soldi in personale “fiduciario a tempo determinato” e non strutturale. Se
dobbiamo fare sacrifici economici come l’Assessore al Bilancio ha preannunciato, facciamoli, ma
pensando prima di tutto al futuro e al bene della città.
Aggiungo inoltre e lo ricordo a tutti, che questa Amministrazione Comunale sarà quella meglio
retribuita nella storia repubblicana di questa città. Pertanto, è opportuno che lavori con le proprie
competenze, fisicamente e intellettualmente, per il rispetto di tutti.

INTERPELLO
Il Sindaco per sapere:
È intendimento Suo e dell’Amministrazione Comunale, nonostante le difficoltà economiche
annunciate dall’Assessore al Bilancio che richiederanno ulteriori sacrifici ai nostri concittadini,
procedere con l’assunzione di personale di “FIDUCIA” con contratti triennali, invece di effettuare
assunzioni strutturali per porre rimedio al forte depauperamento di personale subito in questi ultimi
anni dall’organizzazione comunale?

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy