Costi delle utenze alle stelle. Intervista al sindaco di Fabriano Daniela Ghergo

Sindaco Daniela Ghergo, anche il Comune di Fabriano a quanto ammonta l’importo della crisi energetica sul bilancio comunale?
E’ un momento molto delicato. Se parliamo di energia elettrica nel 2021 la spesa è stata di 1.310.000 euro. Nel 2022, ad oggi, quindi, considerando solo da gennaio a inizio settembre, siamo già a 1.400.000 euro. La spesa complessiva può arrivare al raddoppio, rispetto all’anno prima. Secondo le nostre previsioni la spesa per l’energia quest’anno arriverà circa a 2.800.000 euro.

E il gas?
Nel 2021 la spesa per il gas è stata di 700mila euro. Quest’anno, previsioni alla mano, potremo salire anche a 1.300.000 euro, quasi il doppio non solo per gli uffici comunali, ma anche per scuole e palestre.

Come e dove si può risparmiare?
Non è facile. Andremo a ridurre i tempi di accensione delle caldaie e la temperatura interna degli edifici. Poi interverremo sull’illuminazione.

Non c’è il rischio che spegnendo i lampioni in città e nelle tante frazioni diminuisca il senso di percezione di sicurezza?
Si, infatti al momento possiamo studiare, solo in alcuni casi, di spegnere un lampione su due, ma dobbiamo tenere alta la sicurezza.

Ci sono risorse extra dal quale attingere?
Le risorse, quest’anno, verranno prese dalla sospensione dei mutui e dai trasferimenti dello Stato. Il problema si presenterà l’anno prossimo.

Perché?
Perché per il cosiddetto “cratere sismico” scade a fino anno la sospensione dei mutui. Questo vuol dire che se non cambierà nulla, dal 2023 si tornerà a pagare le rate sospese. Venerdì sarà a Fabriano, per un convegno, il Commissario straordinario alla Ricostruzione, Legnini. Farò pressione anche con lui.

Sono già previsti tagli?
L’amministrazione comunale cercherà di mantenere tutti i servizi, non sono previsti tagli.

A Natale il centro storico sarà colorato a festa con le luminarie?
Per Natale stiamo lavorando a iniziative che richiamino persone nel lungo periodo di festa, favorendo le attività commerciali. Ci sarà attenzione al consumo di energia elettrica, ma le luminarie natalizie verranno accese.

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy