Strada Frasassi, accordo e navetta per il Valadier: il punto di Ghergo e Santarelli

Fabriano – La presa di posizione del sindaco, Daniela Ghergo. “Si è svolto presso la Prefettura di Ancona, il decisivo incontro (qui i dettagli) tra i Sindaci dei Comuni di Genga, Fabriano e Sassoferrato, la Provincia di Ancona, Confindustria, il Collegio degli Edili, CNA e le Forze dell’Ordine per rispondere alle problematiche della circolazione nella strada comunale di Frasassi, vista la chiusura per lavori di manutenzione straordinaria della strada Provinciale 16 e l’intensificarsi dell’afflusso turistico nel periodo estivo. In uno spirito di piena collaborazione, è stato concordato un piano d’azione per tutelare le esigenze di cittadini, turisti, imprese e lavoratori. La strada “Comunale Frasassi ” chiuderà per i mezzi pesanti nel mese di luglio, il sabato e la domenica, mentre ad agosto dall’ 1 al 20. Contemporaneamente alla chiusura sarà attivato, per le giornate di sabato, domenica e festivi, un servizio navetta gratuito che permetterà di far muovere agevolmente e in sicurezza turisti e cittadini. n servizio, a supporto della mobilità, i cui costi saranno condivisi tra i Comuni di Fabriano, Sassoferrato e Genga, la Provincia di Ancona e le Associazioni di categoria. Nel tratto interessato, infine, verranno intensificati nello stesso periodo i controlli della Polizia stradale, con il supporto della Polizia Locale, per garantire ordine e sicurezza. “Un accordo importante che ha scongiurato problemi per l’intera area coinvolta – sottolinea il Sindaco Daniela Ghergo – raggiunto grazie alla capacità di tutti i soggetti coinvolti di fare squadra in un’ottica di condivisione e con l’obiettivo comune di tutelare le esigenze delle imprese e dei lavoratori e la vocazione turistica che il nostro territorio possiede. E’ importante sottolineare come un approccio solidaristico da parte dei Comuni dell’area interna abbia consentito di far fronte ad un problema che avrebbe gravemente compromesso il turismo ed il lavoro. Un sentito grazie al Prefetto che ha coordinato i lavori e a tutti i soggetti coinvolti, il comprensorio si è dimostrato unito per il bene della comunità. L’incontro convocato dal Prefetto si è tenuto simultaneamente all’Assemblea dei Sindaci AV2 convocata dal Direttore sulla Riorganizzazione del Servizio Sanitario Regionale: “Ho comunicato al Direttore Guidi – dichiara il Sindaco Daniela Ghergo – che la contemporanea convocazione da parte del Prefetto avrebbe comportato difficoltà ad essere presente. Ho chiesto di incontrarlo nei prossimi giorni per poter approfondire in modo puntuale gli argomenti trattati”.

Il punto dell’ex sindaco, Gabriele Santarelli

“Il mio mandato era iniziato con l’accordo tra Museo della Carta e Grotte di Frasassi per l’attivazione di un rapporto di collaborazione che ha consentito da li in avanti di avere sconti incrociati per chi visita le due attrazioni. Ora il Comune di Fabriano dovrà invece sostenere una parte del costo del servizio navetta turistica destinato al territorio di Genga per alleviare un disagio provocato dal prolungarsi di lavori di esclusiva competenza e responsabilità della Provincia. La stessa Provincia che a settembre dello scorso anno si era impegnata di fronte al Prefetto a eseguire costanti lavori di manutenzione sulla strada di San Donato. Lavori fatti solo nei primi giorni senza alcun altro intervento. Non solo il Comune di Fabriano dovrà contribuire ma anche Sassoferrato, Confindustria e altri soggetti. Va bene e capisco il rapporto di collaborazione del territorio ma così credo sia troppo. Ricordo che dal 2018 il Comune di Fabriano sostiene da solo, per non perdere anche questo servizio, il costo del Giudice di Pace dopo che gli altri Comuni del territorio hanno deciso di interrompere il versamento delle proprie quote. Penso che la Provincia avrebbe dovuto sostenere da sola tale spesa se ritenuta necessaria anche perchè essa stessa è socia del Consorzio Frasassi. Mi sia permessa una battuta: forse quando l’assessore al turismo Giombi da consigliere parlava con insistenza di entrare nel Consorzio Frasassi che gestisce il complesso ipogeo intendeva questo. Ho chiamato il sindaco di Genga e amico, Marco Filipponi, appena ho appreso la notizia per fargli i complimenti perchè oggettivamente ha ottenuto il massimo che poteva ottenere e forse anche di più”. Così l’ex sindaco, Gabriele Santarelli.

a cura di m.a.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy