Consiglio Regionale delle Marche: A tu per tu con il presidente Dino Latini

 

A tu per tu con Dino Latini, presidente del Consiglio Regionale delle Marche, per una breve riflessione sull’operato del Consiglio con particolare riguardo alle problematiche e necessità del territorio montano e del comprensorio fabrianese.

Presidente, può tracciare un bilancio delle attività svolte in questo suo primo periodo di presidenza del Consiglio Regionale?

Ritengo che sia un bilancio positivo, ma il giudizio lo devono dare gli altri, soprattutto la comunità marchigiana che deve esprimersi circa l’efficacia e efficienza dell’Assemblea Legislativa Regionale.

Stiamo a fatica uscendo da un’emergenza pandemica che ha sconvolto il mondo intero. Come avete vissuto in Consiglio Regionale questo delicato periodo e come è riuscito ad organizzare i lavori?

Con apprensione e paura perché si affrontava nel mistero una emergenza che sembrava appartenesse ai secoli bui. In consiglio regionale l’attività ha sempre funzionato grazie ai nuovi sistemi telematici.

Quali nuovi progetti sono in programmazione per le prossime attività del Consiglio Regionale?

L’importante è recepire le proposte dei consiglieri e Giunta Regionale, che siano discussi in modo propositive e portati all’attenzione dei marchigiani per una loro valutazione preventiva.

Parliamo del territorio montano, in particolare del comprensorio fabrianese. Fabriano sta vivendo da anni una profonda crisi economica ed occupazionale, la pandemia ha sensibilmente reso più critica la situazione. Registriamo un calo demografico preoccupante, pesanti criticità nell’organizzazione sanitaria ed ospedaliera. In che modo sta intervenendo il Consiglio Regionale a supporto del territorio fabrianese?

La Regione Marche dal settembre 2020 ha puntato molto sul territorio interno della Regione e sulla valorizzazione dei borghi e città ubicate. Fabriano merita particolare attenzione perché è capoluogo dell’area montana che deve essere rilanciato e tutelato sia sotto il profilo dell’assistenza sanitaria sia sotto il profilo del lavoro.

La città di Fabriano è entrata già nel vivo della campagna elettorale per il rinnovo dell’Amministrazione Comunale. Secondo la sua esperienza, quanto sarà determinante per il bene del nostro territorio avere un dialogo fattivo dei rappresentanti delle forze politiche locali con il Consiglio Regionale ed in generale con la Regione Marche?

Il dialogo è sempre molto importante, aiuta a superare ostacoli e unisce le forze in un’unica direzione.

Gigliola Marinelli

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy