News

“I DISPETTI DI VENERE”, LEO CLUB AL LICEO SCIENTIFICO CON LA DOTTORESSA MONICA CALCAGNI

Fabriano – Sabato 30 ottobre il Leo Club Fabriano, capitanato dalla Presidente Camilla Ceresani, è entrato al Liceo Scientifico “Vito Volterra” per condurre un incontro importante dal titolo “I dispetti di Venere”. Ospite d’onore la dottoressa romana Monica Calcagni, medico specializzato in Ginecologia e Ostetricia che, con professionalità, serietà, tatto e carisma ha saputo affrontare tematiche delicate riguardanti le malattie sessualmente trasmissibili.

“Abbiamo conosciuto la dottoressa Calcagni tramite i social” afferma la Presidente del Leo Club “proprio dove è in prima linea per raccontare e parlare di educazione sessuale, senza tabù, sfatando falsi miti e rispondendo alle tantissime domande che le rivolgono. Ringraziamo di cuore la dottoressa per aver accolto il nostro invito e il Dirigente Scolastico Dennis Luigi Censi per aver permesso la realizzazione della nostra idea”. Attenti all’ascolto tutti gli studenti del quarto anno. Divisi per classi, hanno, infatti, seguito con attenzione l’intervento della relatrice che, dopo una brillante spiegazione su tutte le malattie sessualmente trasmesse e su come prevenirle, ha risposto alle tante domande e curiosità dei giovani ragazzi: sono proprio loro che oggi, più che mai, necessitano di conoscenze fondamentali per la salvaguardia della salute. La dottoressa si è presentata e raccontata sia come donna che come medico: ha parlato dei sacrifici nel perseguire il suo sogno, del duro percorso di studio, della sua vita e del mondo dei social, per lei diventato uno strumento prezioso per la diffusione di importanti informazioni. Con quasi 600 mila Follower, infatti, la dottoressa Calcagni affronta ogni giorno tematiche e problematiche ginecologiche di varia natura, promuovendo la prevenzione di terribili malattie.

Si ricorda che il Leo Club di Fabriano è da sempre attento e promotore di tante attività di sensibilizzazione riguardanti non solo la tutela della salute: per i giovani ragazzi dell’Associazione non passa, infatti, certamente in secondo piano la scuola, il mondo dei giovani, degli anziani e dei più deboli. “Sappiamo bene che ciò che facciamo non è che una goccia nell’oceano. Ma se questa goccia non ci fosse, all’oceano mancherebbe”. E’ proprio la famosa frase di Madre Teresa di Calcutta che muove i giovani Lions, ragazzi che hanno un’età compresa tra i 12 e i 30 anni e dedicano il proprio tempo libero all’attività di servizio per la comunità all’insegna dell’amicizia e valori di solidarietà.
Numerose sono le attività di “service” che i soci fabrianesi svolgono; si pensi anche soltanto alle recenti raccolte fondi per la Croce Rossa e Azzurra rese possibili grazie a numerose collaborazioni e ad eventi culturali finalizzati alla valorizzazione della nostra città.