Diasen unica marchigiana “Impresa Vincente” per Intesa Sanpaolo

Sassoferrato – La capacità di vincere la crisi passa per l’innovazione. Per questo la Diasen di Sassoferrato è stata riconosciuta, unica marchigiana, tra le “Imprese Vincenti”, il premio di Intesa Sanpaolo dedicato alla valorizzazione delle pmi italiane, riconosciute come spina dorsale economica del Paese. Nei giorni scorsi il premio nella categoria Esg e Sostenibilità è stato dunque attribuito a Diego Mingarelli, amministratore unico dell’azienda specializzata nella produzione di biomalte e pitture a base sughero. Un elemento innovativo e sostenibile riconosciuto come un’eccellenza insieme alla capacità di compiere scelte coraggiose per consolidare un successo di lungo periodo: l’adozione di strategie sostenibili adeguate alle sfide ambientali, la capacità di generare valore per la comunità, le persone e il territorio e lo sviluppo di un modello di gestione d’impresa fondato sull’inclusione, il rispetto e il coinvolgimento. “È un grande onore, mio e di tutta la comunità Diasen, ricevere questo riconoscimento di Intesa Sanpaolo – ha detto Mingarelli – un grande player decisivo per lo sviluppo del Paese e per la crescita di tante PMI. Quando la sostenibilità diventa una variabile decisiva del business anche una piccola impresa può diventare una buona prassi a cui ispirarsi. E credo sia questa la ragione che ha spinto Intesa San Paolo a premiare Diasen, come esempio di PMI che è stata capace di muoversi in anticipo e di differenziarsi sul mercato. È un nuovo orizzonte che ridisegna il futuro e offre alle PMI un asset fondamentale di competitività e differenziazione. Ed è veramente fantastico che Intesa San Paolo abbia scelto noi come interpreti credibili di questa visione”.